Gaeta, solenni funerali di padre Pasquale Simeone Rettore del Santuario della Montagna Spaccata

Gaeta, solenni funerali di padre Pasquale Simeone Rettore del Santuario della Montagna Spaccata

Si sono svolti del Santuario della Santissima Trinità in Gaeta, alla Montagna Spaccata, i solenni funerali di padre Pasquale Simeone, Missionario del Pime, Rettore del Santuario e Vicario Episcopale della vita consacrata dell’arcidiocesi di Gaeta. L’eucaristia è stata presieduta dall’arcivescovo di Gaeta, monsignor Luigi Vari, e concelebrata da 30 sacerdoti, tra cui il Vicario generale dell’arcidiocesi, monsignor Mariano Parisella, il Vicario dell’Istituto del Pime, il superiore della casa religiosa della Montagna Spaccata, il successore di padre Pasquale nell’Ufficio di Vicario Episcopale della vita consacrata, padre Antonio Rungi, passionista, altri religiosi del Pime e vari sacerdoti dell’arcidiocesi.

Presenti al rito funebre i parenti del noto missionario del Pime, le suore delle varie congregazioni religiose presenti nella Diocesi di Gaeta, molti fedeli di Gaeta e del territorio, soprattutto del Santuario, dove padre Pasquale ha operato per tantissimi anni. Nell’omelia l’arcivescovo ha ripercorso le tappe fondamentali della vita di padre Pasquale, da quando a nove anni aveva chiesto ed ottenuto di diventare missionario. La sua passione per il Brasile, in cui ha lavorato per tanti anni come missionario del Pime, il suo profondo legame con Gaeta e l’arcidiocesi, la sua passione per gli studi, gli scritti e le pubblicazioni di vario tipo. Per lungi anni è stato direttore responsabile della Rivista del Pime.

Poi i suoi molteplici impegni di superiore e rettore ed infine l’impegno come vicario episcopale della vita consacrata.  Nato a Giano Vetusto (Ce), il 10 agosto  1938, entra nell’Istituto l 9 ottobre 1950, a Ducenta. Emette il giuramento il 29 marzo 1963 ed è ordinato prete il 14 marzo 1964. Fino al 1975 è educatore nel Seminario PIME a Ducenta, destinato poi al Brasile, svolge attività di animazione missionaria a San Paolo. Ritornato in Italia è animatore vocazionale, educatore in Seminario, e svolge molti ruoli di servizio e di autorità nella comunità di Ducenta, Gaeta e Napoli. Per molti anni è stato anche responsabile della Rivista “Venga il tuo Regno”. Hanno ricordato a conclusione della santa messa la figura e l’opera di padre Pasquale, la nipote, il nipote, il Vicario del Pime che ha letto un messaggio del Superiore Generale, padre Brambilla, e il nuovo rettore del Santuario della Montagna Spaccata. La salma di padre Pasquale è stata trasferita a conclusione della messa nella cappella dei Missionari del Pime a Trentola-Ducenta (Caserta), dove padre Pasquale Simeone ha vissuto buona parte della sua vita sacerdotale e missionaria.

Comments are closed.

H24@SocialStream