Spigno, raccolta differenziata: “A luglio superata la soglia dell’83%”

Spigno, raccolta differenziata: “A luglio superata la soglia dell’83%”

“Il comune di Spigno Saturnia, nel quale è stato avviato un nuovo sistema di raccolta domiciliare integrato spinto a marzo 2018, supera la soglia dell’83% di raccolta differenziata nella mensilità di luglio 2018”. Lo dice Stefano Ambrosini, della Waste Management Specialist srl.

“Il dato medio annualizzato (trend) della raccolta differenziata marzo-luglio è quella di una percentuale di raccolta RD dell’80% e di una produzione pro capite di rifiuto indifferenziato pari a 44kg/ab”.

Si allegano i dati del consuntivo 2016 e 2017

Indicatori rifiuti relativi all’anno:  2016 Tipologia KPI
Produzione Rifiuti Urbani pro capite Kg di RU/Popolazione 307,9986
Produzione di RUI pro capite Kg di RUI/Popolazione 139,1489
% RUD sui Rifiuti Totali (Kg RUD/Kg Rifiuti) x 100 54,82 %

 

Indicatori rifiuti relativi all’anno: 2017 Tipologia KPI
Produzione Rifiuti Urbani pro capite Kg di RU/Popolazione 285,8128
Produzione di RUI pro capite Kg di RUI/Popolazione 93,5811
% RUD sui Rifiuti Totali (Kg RUD/Kg Rifiuti) x 100 67,26 %

“La differenziata ha subito un aumento del 18% rispetto al 2017 e del 45% rispetto al dato consuntivo 2016. Il dato più importante di tutti e la drastica riduzione dell’indifferenziata procapite che cala da 139kg/ab/anno del 2016 , 93.5kg/ab/anno, 44.48ab/anno 

Quest dati portano il comune di Spigno ad essere il comune con percentuale più elevata di RD e la produzione pro capite più bassa della regione Lazio (vedasi classifica comuni ricicloni Lazio 2018)”.

CLASSIFICA REGIONE LAZIO EDIZIONE 2018

Pos. Comune Prov Abitanti Procapite secco residuo (Kg/a/abitante) % RD
1 Sant’Ambrogio sul Garigliano FR 1.017 47.5 76.4
2 Colle San Magno FR 700 52.3 79.0
3 Itri LT 11.506 66.6 78.8
4 Maenza LT 3.107 68.1 69.9
5 Oriolo Romano VT 3.900 68.9 79.1
6 ROIATE RM 755 69.4 66.7
7 CASTELLIRI FR 3.533 69.8 75.4
8 Capranica VT 6.616 71.4 78.6
9 Aquino FR 5.492 71.4 72.5
10 Villa Santa Lucia FR 2.684 71.9 71.0
11 Castro dei Volsci FR 4.875 72.9 68.5

“Il sistema è partito affiancato da una tariffazione puntuale con sacco pretariffato che ha permesso alla cittadinanza spignese di percepire una sensibile riduzione nella tari 2018”.

Si allega la simulazione tariffaria con la metratura media nel comune (110).

Fascia Nucleo Famigliare TF2018 TV2018 TF 2017 TV 2017 TOT2018 TOT2017 Diff € Diff%
A Famiglie di 1 componente 0.345 106.80 1.06 34.29 € 144.75 € 150.89 -€ 6.14 -3.53%
B Famiglie di 2 componenti 0.541 152.57 1.19 90.58 € 212.08 € 221.48 -€ 9.40 -12.37%
C Famiglie di 3 componenti 0.587 152.57 1.33 129.4 € 217.14 € 275.70 -€ 58.56 -21.97%
D Famiglie di 4 componenti 0.633 152.57 1.42 161.75 € 222.20 € 317.95 -€ 95.75 -48.10%
E Famiglie di 5 componenti 0.674 152.57 1.52 207.05 € 226.71 € 374.25 -€ 147.54 -60.31%
F Famiglie di 6 o più componenti 0.708 152.57 1.57 194.1 € 230.45 € 366.80 -€ 136.35 -81.37%

“Questo grande risultato è stato possibile grazie alla partecipazione della cittadinanza, agli lavoro certosino degli operatori della raccolta (Ambroselli Maria Assunta) e alla lungimiranza dell’amministrazione uscente che ha creduto in un progetto innovativo con la tariffazione puntuale in un ambito difficile come quello del basso Lazio. Insomma: il lavoro duro paga. Sempre”.

 

Comments are closed.

H24@SocialStream