La Scoop Jazz Band torna a Sabaudia

La formazione di giornalisti-musicisti in concerto domani, 16 agosto in piazza del Comune

La Scoop Jazz Band torna a Sabaudia

Hanno infiammato il Belvedere durante il San Lorenzo della scorsa estate, hanno fatto ballare i tanti ospiti del centro visitatori del Parco Nazionale del Circeo, nelle passate edizioni de “Il Parco e la Commedia”. La Scoop Jazz Band torna, giovedì 16 agosto alle 22 in piazza del Comune, a Sabaudia, per un’iniziativa promossa congiuntamente da Amministrazione comunale, Pro Loco e Parco Nazionale del Circeo. Dalle redazioni al palco, per una serata di musica, parole e libertà attraverso le voci – e le note – di importanti giornalisti del panorama nazionale che quotidianamente rinnovano un diritto di tutti: quello ad essere informati.

Professionisti dell’informazione, ma non solo. La carta stampata incontra l’inesauribile linguaggio della musica e su iniziativa di Dino Pesole, editorialista del Sole24ore, Antonio Troise, da sempre nel mondo della comunicazione ed editorialista di QN, Romano Petruzzi, consulente del lavoro, e Stefano Sofi, già giornalista del Messaggero, nasce nel 2010 la Scoop Jazz Band. Al gruppo originario si uniscono le voci di Donatella Cambuli e Massimo Leoni, giornalista di Skytg24, mentre la sezione ritmica si potenzia con l’ingresso di Antonello Mango al basso e Guido Cascone alla batteria. Infine entrano nella formazione il sassofonista Sebastiano Forti e la tromba di Stefano Abitante, delineando un sodalizio tra giornalisti e musicisti che cresce nel segno della comune passione per il jazz e il blues.

Dai concerti sui palcoscenici di storici locali, alle sedi di rappresentanza della Commissione e del Parlamento europei, dalle piazze affollate passando per i convegni internazionali, la Scoop Jazz Band ha riscosso negli anni una crescente attenzione e partecipazione da parte del pubblico. Numerose le performance in iniziative culturali che hanno attraversato l’Italia, e poi i concerti a Istanbul all’Istituto italiano di Cultura e presso il Palazzo di Venezia. Dal Circolo Montecitorio al San Carlo di Napoli, passando per le celebrazioni in occasione dei sessanta anni dalla firma dei Trattati di Roma o per il concerto organizzato dalla Camera dei Deputati nella cornice del restaurato Chiostro di Vicolo Valdina. Tante tappe per una formazione che si sta distinguendo nei luoghi consacrati al jazz, così come nelle tante iniziative per la libertà di stampa, promosse dall’organizzazione no profit Ossigeno per l’informazione.

Nella serata del 16 agosto a Sabaudia si esibiranno Guido Cascone (batteria), Sebastiano Forti (sax), Michelangelo Marinelli (sax), Stefano Abitante (tromba e voce), Dino Pesole (chitarra), Antonio Troise (tastiere), Donatella Cambuli (voce), Massimo Leoni (voce) e Francesco Ferilli (basso). Il concerto racconterà i grandi successi del repertorio standard jazz, i classici blues e swing con quelle reinterpretazioni originali, sia sul versante ritmico che su quello melodico, che distinguono ancora una volta la Scoop Jazz Band.

Comments are closed.

H24@SocialStream