Gaeta, grande successo per il Laboratorio Teatrale Giovanile di Santo Stefano

Gaeta, grande successo per il Laboratorio Teatrale Giovanile di Santo Stefano

Sabato 18 agosto alle ore 21,  nella piazzetta della parrocchia di Santo Stefano gremita di persone, si è conclusa la festa estiva della parrocchia che ha visto come protagonisti i giovani del laboratorio teatrale. Il pubblico entusiasta  ha  potuto ammirare e gustare una rappresentazione emozionante e divertente.

Dopo il minuto di silenzio chiesto da Don Stefano per ricordare le vittime della tragica vicenda di Genova, si è dato inizio a “Cappuccetto rosso al contrario”, inteso come momento ideale per unirsi a tutta la nazione.

Il parroco, Don Stefano Castaldi,  che ha voluto fortemente la nascita di questo laboratorio, ha espresso grande soddisfazione ed ammirazione nei confronti dei ragazzi che si cimentavano per la prima volta nella recitazione .

La commozione dei due insegnanti Roberta Paone e Leonardo Totaro era tangibile, grande è stato il sacrificio durante l’anno passato che li ha visti al lavoro con i ragazzi. I due insegnanti non hanno perso tempo  già sono pronti per iniziare una nuova avventura, infatti l’appello lanciato a tutti i ragazzi e alle loro famiglie è stato quello di iscriversi per il prossimo anno al laboratorio teatrale giovanile di Santo Stefano.

Al termine nel ringraziare tutti gli “amici” che si sono prodigati per la riuscita della serata, la regista nonchè autrice dell’ opera andata in scena ha sottolineato: “E’ per pura formalità che io e Leonardo abbiamo associato alla regia i nostri nomi perché l’unico che ci ha diretto in questo percorso di vita insieme è stato il nostro amico Gesù, il suo amore ha permesso che questi ragazzi diventassero rami di un unico albero. Abbiamo iniziato che questi ragazzi a stento riuscivano a guardarsi negli occhi e a toccarsi ed ora si abbracciano e si tengono per mano.”

 I proventi della serata sono andati a favore dei lavori della parrocchia.

Comments are closed.

H24@SocialStream