Ciliegina sulla torta per il Gaeta Sporting Club: arriva Tzouro Mujic

Ciliegina sulla torta per il Gaeta Sporting Club: arriva Tzouro Mujic

“Meno dieci, il conto alla rovescia è partito. Ancora qualche giorno di attesa, e poi sarà ancora campionato. Un campionato che, quest’anno, ha un sapore particolare, perché condito dal grande entusiasmo che porta con sé il girone unico. E in casa Gaeta, il lavoro sul campo e dietro le quinte non si ferma mai, tanto che il ds Pierpaolo Matarazzo ha piazzato un nuovo colpo di mercato, la ciliegina sulla torta che va a completare, almeno per il momento, la campagna acquisti biancorossa.

La società cara a patron Antetomaso si è infatti assicurata le prestazioni di Tzouro Mujic, greco di origine serba classe ’92, centrale/terzino, 197 centimetri per 100 kg. Il nuovo acquisto, già a disposizione di coach Onelli, ha militato in Grecia nel Panellinios PGS, Serifato Aigio e Diomidis Argous, e nella scorsa stagione in Germania, tra le fila dell’OHV Aurich; oltre a far parte della Nazionale greca, Mujic può inoltre vantare la vittoria della Challenge Cup (stagione 2011/12), di due scudetti nel campionato greco (2011/12 e 2013/14) e di due secondi posti (2014/15 e 2015/16).

“Sono felice della mia decisione di venire a Gaeta – ha esordito Mujic -. Il mio manager Zoran Sekularac mi aveva parlato di una compagine giovane e adatta a me, e di un campionato che quest’anno sarà sicuramente di livello superiore. Insieme ai miei compagni, stiamo facendo un ottimo lavoro, mi piace la mia squadra e credo che potremo migliorare ulteriormente in campo. Sono sicuro che ci saranno progressi e soddisfazioni nella prossima stagione”.

Una scelta che coincide con una nuova sfida per il ds Matarazzo: “Con Muijc – ha commentato – si chiude la campagna acquisti. Dopo aver visionato una decina di atleti stranieri, abbiamo trovato in Tzouro il giocatore con le caratteristiche che cercavamo. Centrale/terzino nel giro della Nazionale greca, può ricoprire tutti e tre i ruoli di esterno e difendere sia da terzo che da secondo, visti i suoi 197 cm per 100 kg. Pescare dal campionato estero un nuovo straniero non è mai semplice, ma a me piacciono le sfide. Come per Filic, sono convinto che anche Muijc sarà una piacevole sorpresa. D’altronde dobbiamo fare di necessità virtù. I giocatori già misuratisi con buoni risultati nel campionato italiano viaggiano a cifre che noi non siamo abituati a pagare, al contrario di quanto promettono altre società. Quest’anno nel periodo estivo abbiamo fatto gli straordinari per assicurare all’allenatore una rosa completa in tutti i reparti. Abbiamo sostituito le ali destre Morello e Gallo con Di Giulio ed Errico, ed il pivot Lodato con Vito Marino; inoltre abbiamo inserito Scavone in porta, Muijc nel ruolo di terzino sinistro/centrale e Bettini in quello di ala sinistra. Al campo il verdetto, nella convinzione di aver lavorato al meglio delle nostre possibilità”.

Comments are closed.

H24@SocialStream