Tentata rapina a Cisterna ai danni di un finanziere in pensione

Uno dei rapinatori aveva bloccato la consorte dell'uomo, tenendole la bocca tappata in modo che non potesse dare l'allarme.

Tentata rapina a Cisterna ai danni di un finanziere in pensione

Erano le ore 21.30 circa di ieri, 20 luglio, quando F.Z., sovrintendente della Guardia di Finanza in pensione, tornando presso la sua abitazione sita in via Alessandro III n. 2, nel comune di Cisterna di Latina, ha sorpreso tre o forse quattro individui all’interno del proprio appartamento.

Uno dei rapinatori aveva bloccato la consorte dell’uomo, tenendole la bocca tappata in modo che non potesse dare l’allarme.

A quel punto i malviventi, oramai scoperti, si sono dati alla fuga e uno di questi, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe esploso un colpo d’arma da fuoco verso il balcone della casa della vittima, dove il finanziere si era a sua volta affacciato imbracciando un fucile Beretta calibro 12 regolarmente detenuto, e con il quale avrebbe a sua volta esploso un colpo in aria.

Sul caso indagano i militari del Nucleo Operativo Radiomobile dell’Arma dei Carabinieri di Aprilia.

Comments are closed.

H24@SocialStream