Spiaggia dei sassolini a Scauri, fioccano le multe. La Polizia Locale: “Fate ricorso”

Spiaggia dei sassolini a Scauri, fioccano le multe. La Polizia Locale: “Fate ricorso”

Non si ferma l‘ondata di polemiche a seguito dell’emissione, lo scorso 20 giugno, da parte della Polizia Locale di Minturno, dell’ordinanza n. 49 che ha imposto il divieto di accesso, transito e fermata, ad eccezione di residenti ed autorizzati, lungo Via Nino Mandredi, la strada che porta alla Spiaggia dei Sassolini di Scauri.

L’ordinanza n. 49 della Polizia Locale di Minturno

Le motivazioni, si legge nell’ordinanza riguardano “la necessità, a tutela della sicurezza della circolazione e della pubblica incolumità, del pubblico interesse e della integrità del patrimonio stradale, di tutelare l’incolumità degli utenti della strada”.

A farne le spese, i numerosissimi che nello scorso weekend si sono recati alla spiaggia dei Sassolini per passare una giornata al mare o per sorseggiare un aperitivo al ‘Mary Rock’. Sono infatti fioccati i verbali di accertamento lungo tutta via Nino Manfredi, con multe dalle 40 alle 90 euro.

Una situazione surreale, per diversi motivi. Il primo è che via Nino Manfredi è l’unica strada per raggiungere la spiaggia dei Sassolini, incastonata nel Parco Riviera di Ulisse. Il secondo è che non ci sono parcheggi nelle vicinanze (l’unico era un terreno privato lungo la strada stessa di cui si serviva il Comune di Minturno fino a diversi anni fa, ma che è stato di fatto recintato), né possibilità di raggiungere la spiaggia con mezzi alternativi, senza dimenticare la possibilità di accesso a persone disabili.

Ultimo, ma non meno importante, quanto risposto ai cittadini che si sono rivolti al Comandate Mario Vento, firmatario dell’ordinanza, per chiedere spiegazioni e sono stati, secondo la loro testimonianza, per lo più liquidati con poche parole e modi ‘poco eleganti’: “Le multe sono regolari”, “Avete infranto la legge”, “Se non vi sta bene presentate un ricorso”, “Imparate a guardare la segnaletica”.

Nel frattempo la segnaletica verticale che indicava il divieto di accesso, transito e fermata è stata rimossa nella mattinata di lunedì, 9 luglio. Ma anche in questo caso il Comandante della Polizia Locale di Minturno, a chi chiedeva spiegazioni ha risposto: “Presentate il ricorso e io dirò perché è stata rimossa la segnaletica”.

 

Comments are closed.

H24@SocialStream