Ormeggio negato, l’Associazione Diportisti vince al Consiglio di Stato

Ormeggio negato, l’Associazione Diportisti vince al Consiglio di Stato

Accolto dal Consiglio di Stato l’appello dell’Associazione Diportisti Arcipelago Pontino e annullato l’atto del commissario ad acta con cui alla ricorrente era stata negata la concessione di uno specchio d’acqua da destinare all’ormeggio di imbarcazioni nell’area della “Caletta”.

Una decisione giunta dopo quindi anni di battaglie legali.

L’Associazione aveva chiesto la concessione il 23 giugno 2003 e, davanti al silenzio del Comune di Ponza, aveva fatto ricorso al Tar.

I giudici hanno nominato commissario ad acta il comandante del porto di Gaeta, che nel 2010 ha negato la concessione sostenendo tra l’altro che adibire lo spazio richiesto ad ormeggio avrebbe pregiudicato la sicurezza della navigazione nella zona e che non riteneva opportuno sottrarre altre aree alla pubblica fruizione.

I giudici di Palazzo Spada hanno invece accolto l’appello e annullato il provvedimento impugnato, specificando che altre autorità avevano rilasciato parere favorevole alla concessione, non ritenendola pericolosa per la sicurezza, che la zona era destinata ad ormeggio e che mentre veniva negata la concessione all’Associazione Diportisti ne erano state rilasciate altre analoghe ad altri soggetti nella stessa area.

Comments are closed.

H24@SocialStream