Un cavallo al bancone: il bar come un saloon western

Un cavallo al bancone: il bar come un saloon western

C’era un cavallo al bar. E no, non è l’inizio di una barzelletta. C’era per davvero. Che beva solo caffè per mantenere in forma il pelo, come il mitico Furia, non è certo. Ma di sicuro, dieta a base di espresso o meno, ha saputo dimostrarsi un cliente educato. Trasformando per qualche minuto un bar in una sorta di saloon d’altri tempi. Come nel Vecchio west.

Una presenza curiosa avvistata – e immortalata – nei giorni scorsi in un’attività pontina, il bar Giovenco di Itri. In sella un istruttore d’equitazione del posto, Nicola Simeone, che come altre volte si era recato su uno dei suoi destrieri per una passeggiata in centro. Imbattendosi ad un certo punto nel titolare dell’esercizio commerciale, che lo ha invitato a entrare. Anzi, “li” ha invitati. Cavaliere e cavallo. Detto, fatto. Per un caffè diventato man mano virale sul web.

 

Comments are closed.