Educazione alla raccolta differenziata, continua il progetto degli studenti di Aprilia

Educazione alla raccolta differenziata, continua il progetto degli studenti di Aprilia

Prosegue con successo tappa dopo tappa il progetto “Differenzio anche io”, iniziativa giunta alla ottava edizione e che ha come obiettivo l’educazione ambientale e al corretto recupero e differenziazione dei rifiuti dei più giovani.

Il progetto coinvolge anche quest’anno gli alunni della classi quarte e quinte delle scuole primarie di Aprilia, ed in particolare gli istituti Amburgo, Campodicarne, Campoleone, Carano, Casalazzara, Deledda, Marconi, Montarelli, Selciatella, Vallelata. Attraverso una serie di attività didattiche e visite guidate, i ragazzi ricevono messaggi importanti legati alla salvaguardia dell’ambiente e ai comportamenti quotidiani da tenere per effettuare una corretta raccolta dei rifiuti.

“Differenzio Anche io” è promosso dal Comune di Aprilia ed ha come partner altre realtà del territorio: l‘azienda “Self Garden”, specializzata nel recupero e lavorazione dei rifiuti per produrre concimi naturali, la “Progetto Ambiente”, che si occupa della raccolta e selezione dei rifiuti del territorio comunale, la “Tesei Bus”, che mette a disposizione i mezzi per accompagnare gli alunni nelle visite guidate, e la “Virtus Basket Aprilia”, che consente ai partecipanti di imparare comportamenti virtuosi attraverso il gioco.

Nei giorni scorsi vari gruppi di alunni dei plessi scolastici di Campo di Carne e Selciatella, accompagnati dai rispettivi insegnanti, hanno fatto visita agli stabilimenti della Self Garden, in via Frassineto e della Progetto Ambiente in via delle Valli. Come nelle altre tre precedenti tappe del tour svoltesi  all’interno dello stabilimento Self Garden, anche gli alunni dei plessi Amburgo, Campoleone, Montarelli ,Vallelata e Casalazzara hanno avuto la possibilità di verificare con i loro occhi come, attraverso il lavoro svolto negli impianti di compostaggio, i rifiuti organici e vegetali vengono trasformati in concime per i campi o terriccio per le piante, attraverso un semplice processo del tutto identico a quello che avviene in natura.

Successivamente i giovani studenti si sono recati alla “Progetto Ambiente” di Aprilia, dove hanno potuto osservare come i rifiuti vengono differenziati e quindi avviati ai relativi impianti di recupero. “E’ sempre con grande piacere che la nostra azienda partecipa all’iniziativa ‘Differenzio Anche io’, attraverso la quale abbiamo la possibilità di sensibilizzare i più giovani ai temi dell’ambiente e del corretto smaltimento e recupero dei rifiuti”, ha commentati Tiziana Vona, manager della Self Garden. “E’ importante che le nuove generazioni abbiano la consapevolezza dei benefici dell’utilizzo del compost all’interno di un processo di ‘economia circolare’, in cui i rifiuti vengono percepiti come una risorsa ed il loro corretto recupero e riutilizzo apporta grandi vantaggi all’ambiente e alla economia. Anche la collaborazione tra i vari partner del progetto rappresenta un bell’esempio di circolarità, di sinergia tra diverse realtà per condividere questa responsabilità sociale d’impresa. Ringrazio quindi la ‘Progetto Ambiente’ e l’amministrazione comunale di Aprilia, così come la Tesei Bus, che ha offerto il trasporto dei ragazzi per le visite guidate. Grazie anche alla Virtus Basket Aprilia perché, come accaduto per le scorse edizioni, il progetto educativo ha anche un momento sportivo, ludico”.

Nuovo appuntamento col progetto oggi, 14 maggio, con un’altra visita presso l’impianto di compostaggio Self Garden. “Differenzio anche io” si concluderà il prossimo 23 maggio con la consueta festa finale presso l’Ecocentro comunale di via Portogallo. In quella occasione saranno premiate le scuole che hanno partecipato al progetto.

Comments are closed.

H24@SocialStream