A Sezze l’ottava edizione del premio di storia contemporanea dedicato a Luigi Di Rosa

A Sezze l’ottava edizione del premio di storia contemporanea dedicato a Luigi Di Rosa

Prosegue il premio di storia contemporanea dedicato a Luigi Di Rosa – ragazzo ucciso il 28 maggio 1976 dopo il comizio del parlamentare del MSI Sandro Saccucci – organizzato a Sezze dall’associazione culturale no profit “Araba Fenice” e ormai giunto all’ottava edizione.

Anche quest’anno l’iniziativa ha riscosso un enorme successo e ottenuto prestigiosi riconoscimenti: il Senato della Repubblica e la Camera dei deputati hanno voluto conferire alla manifestazione le loro medaglie celebrative. Il premio gode del patrocinio del Senato della Repubblica e del
Comune di Sezze, mentre l’Università di Roma “Tor Vergata” e il suo Dipartimento di Scienze Storiche, Filosofico – sociali, dei Beni Culturali e del Territorio, oltre a patrocinare l’iniziativa, ne sono anche i consulenti scientifici. La manifestazione si fregia, inoltre, della collaborazione con il Centro Studi di Storia Contemporanea “Luigi Di Rosa” e con “Misteri d’Italia” (www.misteriditalia.it) e ha la partnership mediatica di Lazio Tv.

Luigi Di Rosa

Gli appuntamenti, che sono partiti lo scorso mercoledì 9 maggio al palazzo del Quirinale con la giornata dedicata alla memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi e l’incontro dei famigliari delle vittime con il Presidente della Repubblica, i Presidenti di Camera e Senato e altre Istituzioni, si protrarranno fino al 28 maggio, giorno in cui, in occasione del 42° anniversario della morte del giovane setino, sarà deposta una corona di fiori presso Largo Luigi Di Rosa.

Due i prossimi appuntamenti: in occasione del quarantesimo anniversario dell’omicidio dell’On. Aldo Moro, venerdì 18 maggio alle ore 17 presso l’aula magna dell’ISISS Pacifici e De Magistris in viale dei Cappuccini, il professor Miguel Gotor, dell’Università di Torino, presenterà il libro “Le lettere di Aldo Moro dalla prigionia”.

Sabato 19 alle ore 18, invece, presso la Sala Polifunzionale “Le Colonne di Tito”, in via Roma 20, sarà presentato il libro “Sulle labbra del tempo. Area tra musica, gesti ed immagini”, di Diego Protani. Saranno presenti anche la coautrice Viviana Vacca, Luigi Cinque e Pasquale Minieri, musicisti del Canzoniere del Lazio, Elio Volpini, musicista del cantautore di Claudio Lolli, e il criminologo Alessandro Ceci.

La premiazione dei vincitori del concorso, il cui scopo è quello di approfondire la ricerca storica nell’arco temporale che va dal 1968 al 1980, con particolare attenzione ai cambiamenti sociali e culturali, ai movimenti politici, ai fenomeni eversivi e terroristici che hanno segnato la storia della Repubblica italiana e quindi ricordare tutte le vittime degli “anni di piombo”, si terrà venerdì 25 alle ore 21.

Si articola anche quest’anno in quattro sezioni: tesi di laurea specialistica o magistrale o vecchio ordinamento; tesi di dottorato di ricerca; libri; audiovisivi, documentari, video, film, short-film. Presidente onorario del Premio è la sorella di Luigi, Mariella Di Rosa.

L’ingresso ad ogni incontro è libero.

info: 3356588757; www.arabafenicesezze.org

Comments are closed.