Sistema di videosorveglianza, ampliamento possibile

Sistema di videosorveglianza, ampliamento possibile

E’ possibile garantire maggiore sicurezza attraverso la videosorveglianza? Molti Comuni hanno deciso di investire in impianti dislocati sul territorio per aumentare la possibilità di monitoraggio e perché no, anche per dare maggiore sicurezza ai cittadini. Cosa possibile, ovviamente, solo quando gli occhi elettronici funzionano. Nei giorni scorsi a Formia è stata approvata una proposta di deliberazione contenente l’atto di indirizzo per lavori di ampliamento della videosorveglianza. Come evidenziato nell’atto, è stata verificata la fattibilità di poter procedere al collegamento, immediato, di almeno 16 telecamere di videosorveglianza con i sistemi operativi del commissariato di P.S. senza comunque per questo escludere il collegamento allo stesso da parte di altre forze dell’ordine.

COSA PREVENTIVARE Tra le necessità indicate nell’atto quella di valutare la possibilità di un diverso sistema di trasmissione del segnale di comunicazione eliminando per ciò il ponte radio in locazione presso monte Orlando nel Comune di Gaeta nonché nei limiti degli stanziamenti di bilancio, la possibilità di installare la centrale di monitoraggio e registrazione presso la sede del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza ovvero di procedere alla verifica di una sua fattibilità. Si propone quindi di dare corso, previa ricognizione degli impianti esistenti, a tutti gli adempimenti propedeutici per la realizzazione del sistema di videosorveglianza pubblica secondo le indicazioni di cui al Patto di sicurezza con la Prefettura – UTG di Latina in corso di sottoscrizione. Siamo ancora nella fase della proposta ma la possibilità di un sistema di videsorveglianza più efficace potrebbe essere dietro l’angolo.

Comments are closed.