Rifiuti speciali dati alle fiamme, in tre rinviati a giudizio

Rifiuti speciali dati alle fiamme, in tre rinviati a giudizio

Accusati di aver bruciato rifiuti speciali e non ad Aprilia, il 18 marzo 2014, tre imputati sono stati rinviati a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Pierpaolo Bortone.

Uno degli imputati avrebbe dato alle fiamme computer, stampanti e mobili in legno all’esterno di un’attività commerciale gestita da un’associazione culturale. Un’attività che sarebbe stata sollecitata da un secondo imputato, consigliere dell’associazione, mentre un terzo imputato, la presidente dell’associazione, avrebbe omesso di vigilare affinché non venissero eliminati in tal modo rifiuti.

I tre, difesi dagli avvocati Giovanni Codastefano e Angelo Farau, dovranno comparire davanti al giudice Maria Assunta Fosso il prossimo 19 settembre.

Comments are closed.

H24@SocialStream