Regione, Simeone: “FI coesa, nessuna polemica, auguri al capogruppo”

Regione, Simeone: “FI coesa, nessuna polemica, auguri al capogruppo”

“La scelta di Antonello Aurigemma quale capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale è stata assunta all’unanimità. Ad Aurigemma, che stimo sia sul piano politico che personale, vanno i miei migliori auguri di buon lavoro”.  Queste le parole utilizzate dal consigliere regionale Pino Simeone, in merito all’elezione del nuovo capogruppo azzurro in seno alla Pisana. Polemiche erano state raccontate da vari media nella giornata di ieri, additando la scelta di Aurigemma, come il secondo “smacco” dopo quello della vice presidenza dell’assise all’onorevole pontino.

Simeone, però, rispedisce al mittente le accuse di una scarsa coesione del gruppo regionale: “Il ruolo che gli è stato assegnato – ad Aurigemma – anche su mia proposta, risponde al principio di continuità, meritocrazia e capacità indiscusse che ha dimostrato nella passata Legislatura e che sono certo riempirà di nuovi importanti contenuti all’interno della Regione, mantenendo una linea compatta del nostro partito, rappresentando alla perfezione principi e valori che ci contraddistinguono. Abbiamo cinque anni davanti che non saranno semplici ma che ci vedranno ricoprire con orgoglio il ruolo di opposizione. Domani in consiglio regionale attendiamo di conoscere dalle parole del presidente Zingaretti quale sia la linea che intende assumere e quale sarà il filo conduttore che intende attuare nel governo del Lazio”.

Consiglio Regionale del Lazio

“Attendiamo di conoscere punto per punto come vuole agire per risolvere le tante criticità che attanagliano i nostri territori – ha poi proseguito nella nota – dalla sanità ai rifiuti, dalle infrastrutture al turismo, dal nodo del ripascimento a quello dello sviluppo economico. E su questi temi lavoreremo, ponendo sempre e solo le esigenze dei cittadini quale nostra priorità, perché le soluzioni siano non solo trovate ma attuate con rapidità. Questo è il lavoro che faremo come Forza Italia. Questo è il lavoro che continueremo a svolgere e che ci ha portati ad essere punto di riferimento della nostra coalizione nel Lazio per consensi. Spiace – e qui è stato il consigliere regionale a polemizzare –  constatare che oggi qualcuno abbia solo interesse a strumentalizzare la normale, e genuina dialettica che deve esserci all’interno di un partito, attuando una caccia alle streghe che non ha alcun senso in primis rispetto al coordinatore regionale di Forza Italia, Claudio Fazzone, di cui mi onoro di essere amico personale e che stimo profondamente sul piano politico. E spiace che non si ponga la medesima attenzione al fatto che Forza Italia alle elezioni regionali del Lazio abbia recuperato terreno anche rispetto alle ultime elezioni amministrative di Roma dimostrando di essere riferimento per i cittadini. Un risultato raggiunto grazie al lavoro svolto dal coordinatore regionale Fazzone che ha presentato liste competitive, sotto ogni profilo, in tutte le province del Lazio in cui, ogni singolo candidato eletto e non, ha lavorato sul territorio senza risparmiarsi e trovando consenso nei cittadini. La mia non è una difesa di ufficio. Sono le parole di chi ama leggere i dati e non interpretare le chiacchiere. Si tratta di un risultato importantissimo. Se a qualcuno questo risultato dà fastidio e preferisce ignorarlo non ci interessa. Forza Italia continuerà a dimostrare, all’insegna della guida del coordinatore regionale Claudio Fazzone, di essere un partito unito e determinato puntando sui risultati”.

 

 

 

 

 

Comments are closed.