Patrimoni criminali, confisca definitiva per due ville di Baldascini

Patrimoni criminali, confisca definitiva per due ville di Baldascini

Sono stati necessari ben sette processi ma alla fine i giudici si sono convinti: le due ville intestate alla moglie di Matteo Baldascini sono frutto delle attività criminali di quest’ultimo e sono state confiscate in via definitiva.

Baldascini, 60 anni, originario di Casal di Principe, è da tempo ritenuto un referente del clan dei Casalesi a Latina.

Nel 2012 gli è stata applicata una misura di prevenzione, con relativa confisca patrimoniale, e ora due immobili a Borgo Carso intestati appunto alla moglie Giovanna Zago, considerata una sua prestanome, sono passati definitivamente in proprietà allo Stato.

La Cassazione ha dichiarato inammissibile l’ennesimo ricorso presentato dalla donna.

Comments are closed.