L’Ugl cresce: inaugurata la nuova sede di Cisterna di Latina

L’Ugl cresce: inaugurata la nuova sede di Cisterna di Latina

Continua a crescere l’UGL sul territorio di Latina. Nel pomeriggio è stata infatti inaugurata la nuova sede di Cisterna che si trova in Corso della Repubblica 111. Al taglio del nastro erano presenti molti cittadini e iscritti al sindacato che intende porsi come punto di riferimento per tutti i lavoratori del comprensorio cisternese, pronto, come da tradizione, a schierarsi a loro fianco nella battaglia per la difesa dei diritti. La nuova sede offrirà anche tutti i servizi di Patronato, grazie ad Acai Enas, e il Caf UGL più volte premiato per l’affidabilità dei propri consulenti.

Una soddisfazione doppia per il segretario provinciale Giuseppe Giaccherini che ha lavorato alacremente per portare una sede del sindacato nella sua terra natia e nella quale risiede: “Erano anni – spiega Giaccherini – che pensavo di portare una camera Sindacale a Cisterna. Ci siamo andati vicini nel 2013 quando alla guida dell’UGL Provinciale c’era Maria Antonietta Vicaro, per me costante punto di riferimento, ma poi per motivi logistici non sono riuscito nell’intento. Chi mi conosce però sa che se credo in un progetto non lo lascio cadere nel vuoto e questa sede ne è la prova. La UGL a Cisterna di Latina è una mia soddisfazione personale, non lo nego, ma il bello deve ancora arrivare, quando la sede si riempirà di cittadini in cerca di soluzioni e riusciranno a trovarle attraverso i nostri molteplici servizi, sarà in quel momento che avrò realizzato il mio sogno. Vogliamo porci come punto di riferimento per i tanti Lavoratori di questa città, aumentando la tutela dei loro diritti, e dei tanti cittadini Cisternesi in cerca di Servizi assistenziali “.

Prima dell’inaugurazione della nuova sede dell’Unione Generale del Lavoro, è stata deposta una corona di alloro al monumento dei Caduti su lavoro, un momento toccante quanto significativo: “La deposizione della corona d’alloro al monumento ai caduti sul Lavoro è stato il momento che mi ha toccato di più, gesto dovuto e voluto per sottolineare ancora una volta che la sicurezza nei luoghi di lavoro non può essere un optional, ma la base su cui edificare nuovi metodi di lavoro che guardino la sicurezza come obiettivo primario e mai secondario. Un ringraziamento particolare lo rivolgo ad Agostino Campagna per la cura del Monumento ai caduti sul lavoro, a chi ha partecipato all’inaugurazione e a quanti verranno a trovarci da lunedì prossimo. Ringrazio infine la UGL che attraverso l’impegno del Segretario Generale Francesco Paolo Capone ha permesso di espanderci sul territorio”.

Comments are closed.

H24@SocialStream