L’associazione ‘Sant’Anna 2.0’ per la festa patronale di Pontinia

L’associazione ‘Sant’Anna 2.0’ per la festa patronale di Pontinia

“Adesso è ufficiale: il Comitato che si occuperà dell’organizzazione della festa patronale di Sant’Anna a Pontinia, ricorrenza che cade il 26 luglio, da pochi giorni è costituito dall’Associazione “Sant’Anna 2.0”, che è stata regolarmente istituita.

Già dal nome si può capire l’intenzione di dare una svolta rispetto al passato, con il ferreo intento di creare un’attrattiva sempre più coinvolgente.

L’associazione è presieduta da Ubaldo Coco; Vicepresidenti Francesco Gesmundo e Gabriele Pasquali; Segretario Valentina Ramati; Tesoriere Rinaldo Pupatelli. Nominati Consiglieri: Cristian Vitali, Alessandro Casalati, Franca Fritegotto e Alessia Arpante. Il Consiglio Direttivo, all’unanimità, ha inoltre voluto assegnare al Parroco della Parrocchia di Pontinia, Padre Giancarlo Orlini, la carica simbolica di Presidente Onorario dell’Associazione, precisando che la stessa è aperta a chiunque voglia collaborare, a qualsiasi titolo.

L’obiettivo, infatti, è quello di lavorare tutti nella medesima direzione, allo scopo di rendere la festa patronale di Sant’Anna sempre più “accesa” e coinvolgente. In questo senso hanno voluto far parte dell’Associazione, in qualità di Collaboratori Esterni: Daniela Forcina, Daniela Lombardi, Manon Fava, Augusta Violo, Alessia Iannace, Elvio Malafronte, Emanuele Campana, Luigi Guidi, Vincenzo De Rosa. Ulteriore conferma della bontà degli intenti è rappresentata dal fatto che gran parte dei componenti di tale associazione sono commercianti operativi nel comune di Pontinia e pertanto tutti doppiamente interessati – oltre che in qualità di cittadini, ovviamente – alla buona riuscita della festa.

Un altro punto importante relativo alla gestione degli introiti sarà quello di non accettare più offerte libere, ma soltanto acquistare i biglietti, così da avere la prova tangibile della propria dazione e la possibilità di vincere i premi. Presso le abitazioni passeranno i ragazzi autorizzati, riconoscibili da un cartellino apposito. Inoltre, in un’ottica di massima trasparenza, un bilancio della gestione della festa sarà reso pubblico al termine dei festeggiamenti.

Nell’auspicare il fattivo contributo dei cittadini nell’acquisto dei biglietti della lotteria di Sant’Anna, proseguiranno quindi le attività dell’Associazione affinché la festa patronale pontiniana si confermi come uno degli appuntamenti estivi più attesi della provincia”.

SEGUI LE NEWS DI H24NOTIZIE SU FACEBOOK (clicca qui)

Comments are closed.