Incidente sulla provinciale, centauro “in buca”: inghiottito da un pozzo

Incidente sulla provinciale, centauro “in buca”: inghiottito da un pozzo

Un centauro “in buca” a Campodimele, sabato pomeriggio. Protagonista suo malgrado di un incidente stradale spettacolare, per fortuna senza gravi conseguenze nonostante lo spavento iniziale, che ne ha reso necessario il trasporto in eliambulanza al Goretti di Latina.

Poteva andare decisamente peggio: dopo aver perso per cause da accertare il controllo della moto è volato dalla sella, ha fatto una capriola, ed è finito sotto terra. Proprio così. Tanto che, al loro arrivo, i soccorritori si sono trovati abbastanza disorientati. C’era il mezzo incidentato, ma del conducente nessuna traccia. Almeno fino a quando non lo si è sentito urlare. Da dove? Da diversi metri sotto il livello della strada, la provinciale Valle del Liri. 

Nella carambola l’uomo, un 50enne partenopeo, è finito all’interno di un pozzo scoperto posto circa tre metri sotto la carreggiata, e quindi ancora più giù, scivolando nel fossato sotterraneo collegato, un tunnel per la raccolta di acque meteoriche che attraversa la strada da un capo all’altro. Inghiottito. Ferito e in trappola fino al provvidenziale intervento dei vigili del fuoco, che sono in seguito riusciti a farlo uscire dall’accesso opposto a quello in cui era precipitato. 

Sul posto, in località Taverna, anche i sanitari dell’Ares 118 e, poco dopo, quelli dell’eliambulanza Pegaso, che hanno provveduto al trasferimento d’urgenza del motociclista nel capoluogo. Tra i primi a convergere lungo la provinciale i carabinieri di Lenola: indagano sulle cause all’origine del sinistro, e non si esclude che a breve possano avviare accertamenti anche sul livello di sicurezza della strada in questione. Il pozzo è privo di griglie protettive e parapetti: un pericolo dietro l’angolo, insomma.

 

SEGUI LE NEWS DI H24NOTIZIE SU FACEBOOK (clicca qui)

 

 

Comments are closed.

H24@SocialStream