Formia, sul traghetto con la droga: madre e figlio in manette

Formia, sul traghetto con la droga: madre e figlio in manette

Nella giornata di ieri i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Formia, nell’ambito di predisposti servizi volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, in concorso, un uomo residente a Torino, ed una donna residente a Ventotene. Madre e figlio. 

I militari hanno proceduto ad un controllo e alla successiva perquisizione personale dei due presso l’area portuale di Formia: erano appena saliti a bordo del traghetto che giornalmente collega Formia con l’isola di Ventotene.

All’interno della borsa della donna venivano rinvenuti “circa 84 grammi” di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, suddivisa in vari pezzi all’interno di involucri di cellophane. In sede di interrogatorio disposto d’urgenza dal magistrato di turno della Procura della repubblica di Cassino, l’uomo ammetteva di essere il proprietario della suddetta sostanza stupefacente, che veniva posta sotto sequestro.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, venivano associati presso la propria abitazione, sita in Ventotene, in regime degli arresti domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.

Comments are closed.