Fondi, arresto col “trucco”: la Municipale bussa per una notifica, sbucano i carabinieri

Fondi, arresto col “trucco”: la Municipale bussa per una notifica, sbucano i carabinieri

Prontamente tornato a piede libero, il 26enne incensurato di Fondi finito in manette giovedì pomeriggio per spaccio. In attesa della direttissima era stato trattenuto ai domiciliari. Ieri, convalidato l’arresto effettuato dalla locale Tenenza dei carabinieri, è stato rimesso in libertà con il solo obbligo di firma giornaliero.

In casa aveva un panetto di hashish da 100 grammi e poco più di due grammi di marijuana. Stupefacente rinvenuto dai carabinieri grazie a una serie di appostamenti. Ma non solo. Decisivo, nel blitz, anche un escamotage: per evitare che il giovane potesse liberarsi della droga alla vista dei carabinieri fuori la porta, gli operanti hanno mandato avanti gli agenti della Municipale. La scusa? Quella di un’inesistente notifica. Poi, repentina, la staffetta e la perquisizione domiciliare finita con l’arresto.

Comments are closed.