Finale di Coppa Lazio, Volley Terrcina ko con Civitavecchia

Finale di Coppa Lazio, Volley Terrcina ko con Civitavecchia

“La Volley Terracina esce sconfitta per 3-1 nella finale di Coppa Lazio disputata contro la Margutta Civitavecchia, uscendo dalla struttura di Zagarolo dove si è disputato l’evento, a testa bassa, più che altro per la prestazione non proprio brillante fornita da tutte le ragazze biancocelesti in questa occasione.

La squadra di coach Pesce non ha saputo esprimere in tutta la gara un gioco lineare, fatto di schemi di gioco che potessero mettere in difficoltà le avversarie, spesso con soluzioni un po’ confusionarie e senza incisività, soffrendo molto in ricezione e di conseguenza senza poter costruire delle giocate di attacco valide, lasciando gioco facile ad una formazione molto ma molto alla portata delle ragazze biancocelesti.

Di contro Margutta ha giocato da squadra, facendo la partita della vita, battendo molto bene e difendendo l’impossibile, con un approccio migliore al match, con una voglia maggiore di vincere rispetto alle terracinesi e meritando alla fine il titolo.

Partenza decisamente migliore del Civitavecchia che prende un buon margine andando sul 7-3, con le ragazze biancocelesti ancora un po’ contratte, divario che anche negli scambi successivi rimane invariato, 10-6. Civitavecchia sembra soffrire meno l’emozione e appare più sciolta nelle giocate e allunga nel punteggio portandosi avanti 14-8, Terracina in questo primo set è irriconoscibile rispetto alle ultime uscite e subisce inesorabilmente ogni contrattacco delle avversarie, che volano verso il finale di set senza molta fatica raggiungendo il 21-10. Il set sembra oramai compromesso per i colori biancocelesti, ed infatti la Margutta lo vince in tranquillità per 25-14 dopo l’errore al servizio della Volley Terracina.

Anche nel secondo set Terracina non sembra uscire fuori dalla situazione precedente e le rossoblu di Civitavecchia giocano facile, 6-3 per loro lo score, e successivo 9-3 con errori incredibili nella metà campo terracinese. In campo c’è solamente una squadra che sta giocando senza nessuna opposizione dalle avversarie, con parziale shock di 9-0 cosa che manda Civitavecchia avanti 15-3. Il coach Pesce non sa più cosa pensare e soprattutto come cambiare il trend intrapreso dalle sue ragazze nonostante alcuni cambi effettuati, il punteggio scorre senza appelli, 22-9 per Civitavecchia che nuovamente va a vincere veramente a mani basse sul 25-13.

Finalmente il terzo set inizia in parità, 5-5 con la Volley Terracina che da qualche timido segnale di ripresa, anche se Civitavecchia opera un piccolo break e va sopra di due lunghezze, 8-6. Terracina non decolla ma perlomeno rimane attaccata all’avversario, 13-11 Civitavecchia, il livello di gioco non è di quelli che esaltano il pubblico sugli spalti, ed in questo intanto la Volley Terracina recupera terreno e si porta per la prima volta nel match in vantaggio 17-16. Avvicinandosi verso il finale di set sale in modo naturale l’adrenalina, Terracina grazie a tutte le sue attaccanti continua ad essere in vantaggio di poco, 20-18 anche e soprattutto ad una verve ritrovata, e con un certo entusiasmo ritrovato si gioca il primo setball sul 24-20 chiuso alla seconda occasione 25-22, dopo l’errore in attacco del Civitavecchia.

Nel quarto set Civitavecchia va in vantaggio 3-2 con la coppia arbitrale che ne combina di tutti i colori in avvio, per poi portarsi sul 6-3. Terracina sembra tornata ai livelli dei primi due set a tutto vantaggio delle avversarie che vanno avanti 9-5 prima e 11-6 poi, costringendo il coach terracinese Pesce a fermare il gioco e richiamare le sue ragazze in panchina. Nuovo black-out in casa Volley Terracina e Civitavecchia vola sul 15-8 senza sudare più di tanto, le ragazze biancocelesti non sembrano reagire molto, solo a sprazzi danno segnali di ripresa, mentre Margutta si avvicina alla vittoria finale sul 21-13. Purtroppo non c’è molta reazione e nonostante un tentativo di recupero della Volley Terracina, Margutta va a vincere meritatamente la finale sul punteggio di 25-17 dopo l’attacco vincente della Correra.”

Comments are closed.