Castelforte si converte alla carta d’identità elettronica

Ad annunciarlo il Sindaco Giancarlo Cardillo, la novità a partire dal prossimo 23 aprile

Castelforte si converte alla carta d’identità elettronica

I nostri uffici hanno messo in atto tutte le procedure previste dalla Legge – dice il Sindaco Cardillo – per offrire ai cittadini questo documento che avrà lo stesso formato della patente e della tessera sanitaria, un microprocessore a radio frequenza riportante dati quali impronte digitali, codice fiscale, oltre che tutta una serie di elementi di sicurezza per evitare clonazione e contraffazione”.

Il progetto della nuova C.I.E. è finalizzato ad incrementare i livelli di sicurezza dell’intero sistema di emissione attraverso la centralizzazione del processo di produzione, personalizzazione e stampa della CIE, a cura dell’IPZS (Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato), nonché mediante l’adeguamento delle caratteristiche del supporto agli standard internazionali di sicurezza e a quelli anticlonazione ed anticontraffazione in materia di documenti elettronici. Il supporto fisico della CIE è realizzato con tecniche tipiche della produzione delle carte valori e integrato con un microprocessore senza contatto, per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell’identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale).

La nuova CIE oltre ad essere documento di identificazione del cittadino è anche, per i soli cittadini italiani, un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli in cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi. Inoltre, la nuova CIE può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione.

Il cittadino può chiedere la CIE al Comune di residenza o dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione. È prevista anche la facoltà del cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione degli organi e/o tessuti in caso di morte. La consegna avverrà entro sei giorni lavorativi, presso l’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta. I tempi di emissione subiranno, pertanto, una necessaria dilatazione, motivo per cui i cittadini sono invitati a tenerne debitamente conto, per non trovarsi sprovvisti di un valido documento di identità in caso di necessità. Si ricorda che le carte d’identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza. Per effetto di specifiche disposizioni ministeriali, è previsto, all’atto della presentazione della richiesta di emissione della CIE, il pagamento del seguente importo: € 22,21 in caso di primo rilascio o rinnovo; € 27,37 in caso di smarrimento, furto, deterioramento del precedente documento d’identità.

Per la richiesta occorre produrre una foto formato tessera di mm. 35 l. x almeno 45 h; il costo è di euro 22,21 da versare 1) a mezzo bonifico bancario codice iban: IT77U0200873940000400002966 Unicredit spa Agenzia di Castelforte; 2) pagamento presso la Tesoreria Comunale Unicredit spa Agenzia di Castelforte;3) mediante bollettino postale al c/c n.10892049 intestato al Comune di Castelforte indicando come causale “costo per carta d’identità elettronica” indicando anche nome,cognome e codice fiscale del richiedente. La ricevuta deve essere consegnata all’ufficio anagrafe al momento della richiesta.”

Comments are closed.

H24@SocialStream