Axed Latina, l’emozione del giovane pontino Marco Bruni al suo esordio in serie A

Axed Latina, l’emozione del giovane pontino Marco Bruni al suo esordio in serie A

L’Axed Latina si prepara per un finale di stagione esaltante tra prima squadra, che ai quarti di finale play off se la vedrà con la Luparense, e Under 19, pronta ad affrontare il Napoli negli ottavi di finale scudetto. Tanti gli elementi in comune tra le due formazioni nerazzurre, tra le quali il giovane Marco Bruni, classe 1999 che proprio nell’ultima giornata di campionati ha fatto il suo esordio in serie A.

“E’ stata una grande emozione – ammette il giocatore pontino – speravo di poter giocare qualche secondo e mi ha riempito di orgoglio essere utilizzato in più occasioni durante la gara. Una serata indimenticabile che rappresenta per me un punto di partenza importante. Devo dire grazie al mio tecnico dell’Under 19 Lorenzo Nitti e al mister della prima squadra Kitò Ferreira se sono riuscito a giocare qualche minuto in un match di serie A di fronte ad una squadra piena di grandi giocatori. E poi un grazie va ai miei compagni di squadra che sono stati sempre molto disponibili con me”.

Adesso per Bruni, capitano dell’Under 19, il pensiero è rivolto agli ottavi di finale contro i partenopei. Domenica si giocherà infatti la gara d’andata con la Lollo Caffè. “Siamo riusciti a superare ai rigori lo scoglio Acqua&Sapone e non vogliamo certo fermarci. Sappiamo che ci aspettano due gare molto dure, ma noi abbiamo le qualità per passare il turno e ce la metteremo tutta. Per quanto concerne la prima squadra, lavorerò duro come al solito per poter meritare in futuro di essere a disposizione del gruppo. C’è grande concentrazione per i play off con la Luparense, spero davvero che si possa fare un grande percorso perché l’Axed Latina merita di raggiungere obiettivi importanti”.

Comments are closed.