Pallamano, Una tonica HC Fondi batte il Trieste e torna a sperare

Pallamano, Una tonica HC Fondi batte il Trieste e torna a sperare

C’era bisogno della migliore versione dell’HC Fondi per nutrire speranze di successo nell’ultimo turno di andata della Poule Promozione: a far visita ai rossoblù, sul parquet del Palasport fondano c’era infatti la capolista Trieste, lanciata in vetta dal successo colto nel turno precedente ai danni del Brixen.

E gli spettatori giunti per assistere all’incontro, trasmesso in diretta TV da Sportitalia, hanno visto in campo una delle migliori versioni stagionali della compagine fondana: una squadra accorta e mobile in difesa, capace di buone scelte e pochi errori in fase offensiva. Risultato, una vittoria meritata degli atleti cari al presidente Vincenzo De Santis contro un Trieste giovane, veloce e ben plasmato dal tecnico Oveglia, mai domo fino al termine di una partita guidata sempre dai padroni di casa. I rossoblù, che avevano mostrato segni di ripresa già nella trasferta di Padova della settimana precedente, entravano in campo determinati e ben coscienti del fatto che nel match si giocavano una bella fetta delle residue possibilità di arrivare tra le prime tre nella classifica della Poule; un’arcigna 6/0 si rivelava sin dalle prime battute l’arma migliore per limitare le armi offensive avversarie, mentre in attacco buone trame portavano alle conclusioni vincenti di un ispirato Mathà e Filic. Dopo qualche minuto di assoluto equilibrio erano i padroni di casa ad operare il primo allungo: 4-2 al 9°, grazie alla rete di Dall’Aglio. I giuliani reagivano prontamente e con le marcature di un ottimo Udovicic e dello spagnolo Crespo Diego si riportavano in parità, ma subito dopo erano costretti a fare i conti con alcuni determinanti interventi di Maxi Soliani e con la verve offensiva di Rigante: parziale di 3-0 dei rossoblù e 7-4 a metà tempo. La reazione degli ospiti, affidata ai più esperti Visintin e Carpanese, li riportava sotto ma non poteva nulla rispetto alla nuova accelerazione dei fondani che toccavano il +4 al 23° e riuscivano a portarlo fino al termine della prima frazione, chiusasi sul 14-10.

La ripresa iniziava sulla falsariga dei precedenti 30’ di gioco, con uno Zizzo implacabile – top scorer al termine dell’incontro – che portava i suoi sul +5; due reti consecutive del pivot ospite Di Nardo rimettevano in carreggiata il Trieste (15-12 dopo 3’), ma i giuliani non si avvicinavano oltre nonostante la mossa della difesa individuale su Filic. Il vantaggio dei rossoblù, sebbene spesso in inferiorità numerica a seguito di esclusioni temporanee, si manteneva tra le tre e le quattro lunghezze, con un nuovo massimo sul +5 al 16° (20-15). La partita restava viva e godibile per gli appassionati presenti sulle tribune; i padroni di casa arrivavano a 5’ dal termine sul 25-21 con D’Ettorre sugli scudi e riuscivano a resistere all’ultima accelerazione degli ospiti che, con una difesa a tutto campo, li inducevano a qualche errore ma segnavano la rete del -2 solo allo scadere. L’incontro si chiudeva dunque con la meritata vittoria dei rossoblù per 28-26 e le due squadre che raccoglievano i convinti applausi del pubblico presente.

Si legge grande soddisfazione nelle parole di mister Giacinto De Santis al termine dell’incontro: “Abbiamo fatto un’ottima gara contro una grande squadra come Trieste. I ragazzi sono stati fantastici, si stanno impegnando al massimo in ogni occasione, hanno approcciato magnificamente al match e hanno mantenuto alto il livello di attenzione per tutti i 60’, giocando una bella partita di pallamano. Onore al Trieste, è una grande squadra e anche in questa occasione l’ha dimostrato. Penso che, al di là della sconfitta contro di noi, il Trieste insieme al Bressanone abbia già in tasca punti preziosi per la promozione”. Riguardo al prosieguo della Poule per la sua squadra, il tecnico rossoblù si esprime così: “Noi lotteremo fino all’ultima giornata con le altre. Ora dobbiamo continuare a lavorare ancora di più e meglio, ci aspetta un mese intenso. Sabato giocheremo una nuova sfida in casa, ancora più difficile, contro la nuova capolista Bressanone, e la testa dei ragazzi è già lì”.

 

HC Banca Popolare di Fondi – Trieste 28-26 (P.T. 14-10)

HC Banca Popolare di Fondi: Scavone, Soliani, Mangiocca, Pestillo, Zizzo 7, Filic 2, D’Ettorre 6, Mathà 4, Conte 2, Dall’Aglio 2, Marrocco, Rigante 5, Rotunno, Lauretti. All. Giacinto De Santis.

Trieste: Zoppetti, Udovicic 6, Muran, Sodomaco 1, Sandrin 1, Crespo 7, Tocchetto, Modrusan, Di Nardo 3, Carpanese 2, Hrovatin 4, Visintin 2. All. Giorgio Oveglia.

Arbitri: Carrino – Pellegrino.

Comments are closed.

H24@SocialStream