Pallamano, bella prestazione dell’HC Fondi in trasferta a Padova

Pallamano, bella prestazione dell’HC Fondi in trasferta a Padova

Primo punto nella Poule Promozione per l’HC Banca Popolare di Fondi: i rossoblù, infatti, tornano dalla trasferta di Padova con un pareggio e con una bella prestazione che fa ben sperare per il prosieguo della fase di post season. Quella di Padova è stata una bella serata di pallamano, messa tuttavia in discussione da una conduzione di gara molto dubbia da parte della coppia arbitrale e, soprattutto, dalle condizioni del parquet del Pala Farfalle: a farne le spese il portiere di casa (finito in ospedale) e i fondani D’Ettorre, Rigante e Filic, usciti malconci dal campo.

Per buona parte della prima frazione di gioco, nonostante Stefano D’Ettorre e compagni sembravano abbastanza nervosi e poco lucidi, regnava l’equilibrio: al 17° il tabellone della tensostruttura patavina segnava 6-6. A quel punto, però, i padroni di casa siglavano il primo break di 3-0, costringendo mister Giacinto De Santis a richiamare i suoi in panchina. Tornati in campo dopo il time out, i rossoblù cercavano di colmare il gap, ma gli uomini di Giampaolo Leandri tenevano e riuscivano a chiudere il primo tempo sul +2 (11-9).

Ad inizio ripresa i patavini, guidati da un ispirato Nardin, piazzavano un altro importante parziale di 3-0, portandosi sul +5 dopo 2’. Ma i ragazzi cari al presidente Vincenzo De Santis non avevano intenzione di gettare la spugna anzitempo e, dopo il time out chiamato dal loro tecnico, registravano la difesa, mettevano in campo un bel gioco corale e grazie a un contro-break al 12° pareggiavano i conti sul 15-15.

In quel momento iniziava la classica “partita nella partita” e gli ospiti, sulle ali dell’entusiasmo dopo essersi rimessi in carreggiata, riuscivano anche ad andare in vantaggio a 5’ dal termine; i veneti però reagivano prontamente e pareggiavano i conti subito. A un minuto dal termine l’Oriago Padova, con un tiro dai sette metri del solito Nardin, si portava sul 22-21; a 24” dal suono della sirena, in inferiorità numerica, Rigante metteva a segno la rete del 22 pari. Poi, a 6” dalla fine, uno degli episodi più dubbi dell’incontro: Dall’aglio intercettava regolarmente un pallone in difesa, si avviava in contropiede, ma veniva fermato da
un fantomatico fallo non percepito né chiarito. Finiva quindi in parità, con le due squadre a dividersi la posta in palio e la classifica dell’HC Fondi che finalmente e meritatamente inizia a muoversi.

Così si è espresso a fine partita il vice presidente fondano Guglielmo di Perna: “Dopo alcune gare sottotono, ho rivisto la grinta e la voglia di lottare da parte di tutti i ragazzi, soprattutto in fase difensiva e a livello mentale: i ragazzi sono stati bravi a mantenere la concentrazione e a non reagire e protestare davanti a qualche dubbia decisione arbitrale, rimanendo con la testa in partita. È questo l’atteggiamento che, a mio avviso, devono continuare ad avere i ragazzi per chiudere la stagione nel migliore dei modi”.

Il dirigente rossoblù ha commentato anche la gara contro l’Arcobaleno Oriago Padova: “È stata una bella partita di pallamano. Dispiace solo che negli ultimi venti minuti si sia giocato su un campo scivoloso per la condensa e i ragazzi hanno rischiato molto di farsi male. Per noi è un punto che sentiamo come una vittoria per come è arrivato, ci siamo sentiti danneggiati da troppi episodi dubbi”. Il vice presidente rossoblù ha chiuso con un
pensiero rivolto ai ragazzi: “Voglio fare i complimenti a tutti per lo spirito che hanno messo in campo ma soprattutto ai più giovani Marrocco e Rotunno che dalla panchina non hanno mai smesso di incitare i compagni”.

 

Arcobaleno Oriago-Padova – HC Banca Popolare di Fondi 22-22 (p.t. 11-9)

Arcobaleno Oriago-Padova: Bigon, Bincoletto 1, Carraro, Cecili, De Vettor, Ferronato, Lazzarin, Nicoletti 1, Pittarella 3, Sarto, Zennaro 3, Rossi 4, G. Nardin G. 9, N. Nardin 1. All. Giampaolo Leandri.

HC Banca Popolare di Fondi: Scavone, Soliani, Pestillo 2, Zizzo 4, Filic 6, D’Ettorre 3, Mathà 2, Conte 1, Dall’Aglio 2, Rotunno, Rigante 4, Marrocco. All. Giacinto De Santis.

Arbitri: Amendolagine – Potenza.

Comments are closed.