Nuovo limite sulla Pontina, proteste e lamentele degli automobilisti

Nuovo limite sulla Pontina, proteste e lamentele degli automobilisti

Era già nell’aria da diverse settimane. Ma quando cambiano le cose, specie se al posto di migliorare la giornata ai cittadini, alcune decisioni rischiano di peggiorarla – o quanto meno di rallentarla – è ovvio che si rincorrono le polemiche più disparate. A far andare su tutte le furie gli automobilisti, il nuovo limite di velocità sulla Pontina, che dall’8 marzo, vede i cartelli che segnalavano 90 km/h essere stati sostituiti con quelli da 60 km/h.

Tra chi si lamenta del fatto che non è abbassando il limite di velocità che si risolvono i problemi, per un’arteria che nel corso degli anni ha subito troppa poca manutenzione. E chi invece la prende con filosofia, spiegando che bisogna partire quasi un’ora prima. Intanto le giornate scorrono senza che si sappia quando verrà ripristinato il vecchio limite di velocità, mentre sui social si moltiplicano lamentele e proteste di ogni genere.

Perché se è vero che la sicurezza di automobilisti e cittadini viene prima di tutto, è altrettanto vero che mentre non si capisce se mai quella famosa autostrada Roma-Latina vedrà luce, il principale collegamento viario tra i due capoluoghi non può rimanere in questo stato. Specie se si considera che quella è una superstrada a due corsie, dove adesso il limite di velocità è quasi da tratto urbano.

Comments are closed.

H24@SocialStream