Il sequestro milionario nei confronti della Edil Noemi Group diventa un caso

Il sequestro milionario nei confronti della Edil Noemi Group diventa un caso

Finisce alle sezioni unite della Corte di Cassazione il ricorso presentato dalla ditta Edil Noemi Group srl, ditta edile di Cisterna, contro un sequestro milionario che le è stato applicato nell’ambito di un’inchiesta per evasione fiscale.

Il gip del Tribunale di Latina, il 1 marzo dell’anno scorso, ha ordinato di mettere i sigilli a oltre tre milioni di euro, per l’esattezza 3.133.738 euro, ritenuti il profitto dei reati fiscali contestati agli amministratori della Edil Noemi srl, dalla cui scissione è nata la Edil Noemi Group.

Un provvedimento contestato dalla società, difesa dagli avvocati Stefano Iucci e Luca Giudetti, e su cui la Suprema Corte ha riscontrato un conflitto giurisprudenziale, rimettendo la decisione alle sezioni unite appunto.

Comments are closed.