“Fuori dai confini”, al via le proiezioni nei centri di accoglienza per migranti

“Fuori dai confini”, al via le proiezioni nei centri di accoglienza per migranti

Lunedì 26 Marzo prenderà il largo la prima tappa del progetto “Fuori dai confini” organizzato dall’associazione Fuori Quadro grazie al bando per la promozione della cultura cinematografica e audiovisiva della Regione Lazio.

Si parte con “Fuori contesto”, le proiezioni cinematografiche in luoghi “altri” dove il cinema arriva raramente ma dove le immagini possono veicolare messaggi, fare compagnia, promuovere accoglienza, fratellanza e solidarietà.

Un programma di quattro film in lingua o con sottotitoli francesi sui temi dell’integrazione e della diversità che verranno proiettati, ricostruendo quasi una vera sala cinematografica, nei centri di accoglienza straordinaria (Cas) per migranti del territorio grazie alla collaborazione del Cesv del Lazio (Centri di servizio per il volontariato). Si inizierà con il centro “L’Azalea” di Monte San Biagio per poi proseguire con i centri di Itri e Fondi.

Il 19 Maggio al Teatro Remigio Paone di Formia è in programma la proiezione finale con i ragazzi migranti e gli studenti delle scuole di Formia, all’interno dell’iniziativa del Cesv, con il cortometraggio “La lista della spesa” realizzato da Fuori Quadro nel 2008 con i bambini migranti, vincitore del premio Unicef a Torino.

“Fuori Contesto” proseguirà con le proiezioni nelle case di riposo per anziani per poi lasciare spazio alle tante attività dedicate al cinema e all’audiovisivo di “Fuori dai confini”.

Comments are closed.

H24@SocialStream