Diventano due i giorni di mobilitazione dell’Uiltucs su Fondi e Terracina

Diventano due i giorni di mobilitazione dell’Uiltucs su Fondi e Terracina

 

L’Uiltucs Latina, come già aveva preannunciato nei giorni scorsi, rende noto uno sciopero specifico su Fondi e Terracina, il 30 e 31 marzo.

Proclamato dalla Uiltucs Latina per Venerdi 30 e Sabato 31 Marzo due giorni di sciopero e manifestazioni presso i negozi a marchio MD e MAURYS di Fondi e Terracina, riconducibili alla stessa proprieta’ contemporaneamente ci saranno manifestazioni e sit in di protesta dopo le mancate risposte al reintegro delle lavoratrici licenziate senza alcun motivo, la prima presso MAURIS di Fondi la seconda a distanza di pochi giorni presso MD di Fondi, non accettiamo licenziamenti a pioggia senza alcun motivo, ricordiamo giorni fa il nostro intervento al fine di trovare un confronto per cercare  una soluzione presso i punti vendita, la risposta dell’imprenditore è stata quella di chiamare le forze dell’ordine, nonostante cio’ abbiamo scritto in questi giorni per sollecitare un incontro finalizzato al reintegro delle lavoratrici, oggi siamo costretti ad annunciare le manifestazioni senza alcun riscontro alla nostre lettere, le quali continuavano a chiedere il lavoro, solo il lavoro.

Per noi della Uiltucs Latina, nel caso del negozio a marchio MAURYS non possaimo accettare che dopo anni di lavoro a tempo indeterminato si possa imporre un contratto a 3 mesi senza alcuna comunicazione e senza  motivare tale decisione, la lavoratrice ha solo chiesto chiarimenti la risposta dell’imprenditore è stata una lettera di mancato superamento del periodo di prova! nonostante lavorava in quel sito da due anni, “quale prova avrebbe dovuto superare?” chiederemo, grideremo nei giorni dello sciopero, perché un lavoratore deve accettare un cambiamento di contratto, oltretutto a termine, avendo scelto di accendere  un mutuo nel periodo del contratto a tempo indeterminato? quella lavoratrice aveva pianificato un progetto di vita con il suo lavoro stabile a tempo indeterminato, sono queste le richieste che faremo Venerdi 30 e sabato 31 innanzi ai negozi di Fondi e Terracina.

Una proprietà che gestisce questi marchi nazionali, la quale  lo scorso luglio 2017 ci ha visto impegnati in scioperi e manifestazione sulla via appia in Fondi, dove quei lavoratori venivano sfruttati da anni con la paura di essere licenziati, erano destinati a sottostare all’imposizione del gestore oggi ancora oggetto di cattiva interpretazione del lavoro!  Lavoravano 50 ore a settimana ma solo 24 ore settimanali venivano pagate, parliamo sempre dello stesso imprenditore, stessa modalita’ stesso trattamento, purtroppo ancora oggi come Uiltucs Latina abbiamo  trovato lo stesso metodo di gestione, il tutto riconducibile allo stessa proprieta’ che operava nel neg a marchio Eurospin, la Uiltucs Latina lo scorso anno ha vinto insieme alla determinazione dei lavoratori e lavoratrici che oggi possono confermare che in quel negozio esiste il BUON LAVORO! rispristinato con forza e dignità dopo giorni di lotta, scontro e denunce perché sostenevamo la verita’ che accadeva da anni in quel negozio gestito dall’imprenditore che oggi siamo costretti nuovamente a contestare partendo dai negozi per arrivare agli organi competenti.

La Uiltucs Latina insieme a tantissimi lavoratori del settore commercio manifesterà nei giorni di 30 e 31 Marzo innanzi i punti vendita’ a marchio MD e MAURYS  per far comprendere il disagio, le difficolta’ quotidiane che hanno subito queste lavoratrici, un licenziamento illegittimo e senza motivi, una discriminazione solo per aver chiesto informazioni, licenziamenti dopo anni di sacrificio, i presidi temporanei avranno lo scopo di chiedere il reintegro, e far capire all’opinione pubblica a tutti compresi i clienti e cittadini che a distanza di pochi mesi lo stesso gestore/impreditore non può continuare a calpestare la dignità ed il lavoro di lavoratrici che tutti i giorni si recano a lavoro ed improvvisamente vengono licenziate senza alcun motivo, noi della Uiltucs Latina oltre ad intraprendere le vie legali vogliamo con le manifestazioni proclamate far capire a questo tipo di gestori/imprenditori CHE IL LAVORO E’ ALTRO NON E’ SFRUTTAMENTO.”

Comments are closed.

H24@SocialStream