“Ballo” con Spada e affitto da 7 euro non pesano: Dessì ammesso nel gruppo M5S al Senato

“Ballo” con Spada e affitto da 7 euro non pesano: Dessì ammesso nel gruppo M5S al Senato

Dessì e Domenico Spada nel contestato video 

Nonostante le ombre e le polemiche, niente espulsione dal Movimento 5 Stelle per Emanuele Dessì, il candidato al Senato eletto nel collegio della circoscrizione di Latina che “ballava” con Domenico Spada e che abitava in una casa del Comune in affitto a soli 7 euro mensili. Anzi: è stato ammesso al gruppo pentastellato al Senato. 

Un annuncio del capogruppo Danilo Toninelli, il quale che evidenziato come non siano state riscontrate incompatibilità di sorta con l’incarico, né siano emersi elementi di natura penale, civile o fiscale che impediscano a Dessì di partecipare alla vita politica del gruppo M5S per cui è stato eletto. “La richiesta, che egli stesso ha avanzato al comune di Frascati, di rideterminazione del canone abitativo con effetto immediato, anticipando quindi di circa un anno le verifiche previste dalla normativa, risulta un gesto apprezzabile che rimuove anche eventuali ostacoli di opportunità, fatto sempre salvo che il canone abitativo finora corrisposto da Dessì è previsto dalla legge”, hanno fatto sapere dal MoVimento riguardo il caso… casa.

Dopo le controversie legate alla sua posizione, il neosenatore aveva accettato di firmare un atto in cui si impegnava formalmente a rinunciare all’elezione, circostanza annunciata dal leader pentastellato Luigi Di Maio. Buone intenzioni rimaste nel cassetto.

Comments are closed.