All’Istituto comprensivo ‘Amante’ di Fondi l’evento finale del progetto ‘L’ora legale’

All’Istituto comprensivo ‘Amante’ di Fondi l’evento finale del progetto ‘L’ora legale’

Si è tenuto nella mattinata del 28 marzo scorso presso l’Auditorium San Domenico, alla presenza della Dirigente Scolastica Anna Rita Del Sole e dell’Assessore alle attività produttive e politiche giovanili del Comune di Fondi Giorgia Ida Salemme, l’evento finale del Progetto “L’Ora Legale”.

Il progetto curato dall’Associazione di Volontariato La Formica, che ha visto protagonisti i circa 170 studenti della III media dell’Istituto Comprensivo “E. Amante”, è stato realizzato grazie al contributo del bando Fuoriclasse della Regione Lazio.

L’intervento partito lo scorso ottobre ha voluto coinvolgere i giovanissimi studenti in un percorso che rafforzasse il lavoro già iniziato dalla scuola sul tema della legalità, della cittadinanza attiva e del rispetto delle regole per il vivere civile. Diversi e significativi sono stati gli incontri pensati e messi in campo dall’associazione: dall’intervista a Gianpiero Cioffredi, presidente dell’Osservatorio regionale sulla Legalità e Sicurezza e al Capo area giuridico-pedagogica della Casa circondariale di Latina, passando per l’incontro con il Presidio Libera Sud Pontino, fino ad arrivare agli appuntamenti con i rappresentati dello sport locale e delle associazioni di volontariato.

Non è mancato, di certo, anche il lavoro a scuola: con la psicologa Erica Stravato e i volontari del Servizio Civile Nazionale, gli studenti si sono confrontati con il temibile e, purtroppo, diffuso problema del cyber-bullismo.

L’ultima parola, infine, è toccata proprio a loro, che con creatività e lavoro di squadra hanno provato a fare sintesi a proprio modo di tutto il percorso vissuto. Ogni classe, nel corso dell’evento, ha presentato un lavoro su uno dei tanti argomenti trattati: con brochure, racconti e cortometraggi hanno raccontato attraverso un linguaggio giovane, forte e chiaro che la legalità e il rispetto delle regole non sono un’utopia, ma obiettivi quotidiani per i quali i giovani studenti dell’istituto comprensivo fondano intendono impegnarsi senza timori, consapevoli di essere sostenuti da una scuola attenta, che non li lascia soli e da una rete che scommette su ciascuno di loro.

 

SEGUI LE NEWS DI H24NOTIZIE SU FACEBOOK (clicca qui)

Comments are closed.