A Formia un incontro sulla legislazione che regolamenta il gioco d’azzardo

A Formia un incontro sulla legislazione che regolamenta il gioco d’azzardo

Si parlerà ancora di azzardo e dei suoi meandri nella Diocesi di Gaeta. Il prossimo appuntamento si terrà venerdì 6 aprile alle ore 18.30 presso il Salone della parrocchia Sant’Erasmo di Formia.

L’incontro è proposto da Caritas Roma, Caritas Diocesana di Gaeta, in collaborazione con Cdal – Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali Gaeta. Il momento formativo verterà sulla legislazione che regolamenta l’azzardo.

L’incontro è aperto a tutti. Ad esso sono invitati a partecipare le volontarie e i volontari Caritas, le operatrici e gli operatori Caritas, i privati cittadini. Un invito va anche agli Amministratori locali, per assumere un quadro legislativo utile per l’emanazione di delibere di contrasto all’azzardo.

Il momento formativo nasce da un corso di formazione organizzato dall’Equipe Diocesana e rivolto agli operatori e i volontari Caritas. Lo scorso lunedì 12 febbraio, nella parrocchia Sacro Cuore di Gesù a Vindicio, la Caritas Diocesana ha incontrato i formatori di Caritas Roma per discutere su un tema che ci riguarda sempre più da vicino: l’azzardo.

Per comprendere la vastità del fenomeno è possibile dare uno sguardo all’opuscolo “(S)lottiamo contro l’azzardo – gioco d’azzardo di massa e ruolo delle comunità” realizzato da Caritas Italiana, il quale spiega che “il fatturato complessivo del settore del gioco d’azzardo nel 2016 è stato di 95 miliardi e 969 milioni di euro ossia 260 milioni al giorno, 3012 euro al secondo”.

Il quadro della nostra Diocesi appare ancora più allarmante. Nel 2016 la media della giocata pro capite è stata di circa 900 euro, vale a dire il doppio di quella nazionale. Attualmente sul territorio diocesano è attivo un Tavolo di lavoro sull’Azzardo, avviato da Caritas Diocesana, in collaborazione con la CDAL, l’associazione Libera e ADRA. Tra le varie attività di contrasto all’azzardo e di sensibilizzazione sull’argomento, sono stati incontrati i giovani nelle scuole, in particolare il Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Gaeta, l’Istituto Professionale Alberghiero “Angelo Celletti” di Formia, l’Istituto Tecnico Economico “Bruno Tallini” di Castelforte e l’Istituto Tecnico Economico di Gaeta, per un momento formativo.

 

SEGUI LE NEWS DI H24NOTIZIE SU FACEBOOK (clicca qui)

Comments are closed.