Sequestrò la ex compagna ma non la violentò: condanna “a metà”

Sequestrò la ex compagna ma non la violentò: condanna “a metà”

Assolto dall’accusa di violenza sessuale e condannato soltanto per sequestro di persona a due anni di reclusione, con sospensione condizionale della pena. Si è concluso così, davanti al Tribunale di Latina, il processo a Hosni Hamza, 36 anni, tunisino, accusato di aver segregato in casa lo scorso anno e stuprato l’ex compagna, un’equadoregna, a Latina Scalo.

Una sentenza emessa dai giudici Francesco Valentini, Maria Assunta Fosso e Giorgia Castriota, a fronte di una richiesta di condanna a sei anni di reclusione avanzata dal pm Simona Gentile. Nella precedente udienza all’imputato, difeso dall’avvocato Giammarco Conca, era già stato dato il beneficio della scarcerazione con il solo obbligo di recarsi in caserma per firmare.

Comments are closed.

H24@SocialStream