Ex Avir, la Corte di Cassazione conferma di nuovo il sequestro

Ex Avir, la Corte di Cassazione conferma di nuovo il sequestro

Ennesima conferma del sequestro dell’area ex Avir di Gaeta. La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso di Nicola Martino, uno dei proprietari della Gaim, società che doveva riqualificare l’area della ex vetreria, con cui l’imprenditore aveva chiesto di togliere i sigilli dall’immobile.

Per gli inquirenti la riqualificazione si sarebbe trasformata in una lottizzazione abusiva. Martino, sostenendo che tale reato è ormai prescritto, puntava al dissequestro, ma i giudici non sono stati dello stesso avviso.

Comments are closed.