Numeri record per la quarta edizione del concorso “Il Bicicletterario” (#VIDEO)

Numeri record per la quarta edizione del concorso “Il Bicicletterario” (#VIDEO)

Il 14 settembre scorso è partita la quarta edizione de Il Bicicletterario – Parole in Bicicletta, l’unico Premio letterario al mondo dedicato alla bicicletta in tutti i suoi aspetti. Un’edizione importante, che segna il superamento della fase più difficile, il traguardo della terza edizione. Tanto più che l’iniziativa ha registrato una continua crescita, raggiungendo ogni angolo d’Italia e superando i confini del Bel Paese più volte. 232, 415, 427: gli autori che hanno partecipato di volta in volta dalla prima – e già fortunata – edizione. La partecipazione – come sempre – è totalmente gratuita e aperta a tutti: sono previste sezioni per bambini, ragazzi e adulti per i generi poesia, narrativa (racconti brevi) e aforismi.

Si riconferma il premio speciale Parthenobike, sempre in partnership con il Napoli Bike Festival, per tutte le opere che avranno riferimenti sociali, culturali, geografici al capoluogo campano e ai suoi dintorni, le quali in ogni caso parteciperanno alle selezioni per i premi ‘istituzionali’ contenuti nel bando: una doppia possibilità, quindi.

Discorso del tutto simile per il premio speciale L’Eroica (la celeberrima ciclostorica delle valli del Chianti), dedicato agli elaborati ispirati al mondo del ciclismo d’epoca: saranno anch’esse oggetto di doppia valutazione, grazie al sostegno dell’organizzazione della manifestazione.

I premi delle sezioni dei bambini e ragazzi presenti nel bando saranno donati invece da Grand Tour, circuito di ciclostoriche e gravel che ha in progetto, con la collaborazione del Co.S.Mo.S., di coinvolgere vari comuni sparsi per l’Italia, da nord a sud, su grandi eventi dedicati alla bicicletta, ponendo l’accento sulla sicurezza stradale e sulla cultura, soprattutto in ambito scolastico.

Riconfermata anche la sezione speciale di Visioni Corte Film Festival per cortometraggi a tema bicicletta, in collaborazione con la Direzione dell’importante manifestazione cinematografica internazionale.

 Per il primo anno, la location d’elezione per la foto di locandina fu la sommità del promontorio di Monte D’Oro, con la sua antica torre di avvistamento e la vista sul Golfo di Gaeta: due anni fa fu lo stabilimento ex-Sieci, splendido esempio di archeologia industriale, situato sul lungomare di Scauri (LT); per la scorsa edizione è stato scelto il borgo medievale di Minturno, con i suoi suggestivi vicoli; alla quarta edizione de Il Bicicletterario, il set allestito per la realizzazione della foto di locandina, è ospitato dal Comprensorio Archeologico dell’Antica Minturnae. In particolare, lo scatto su cui è caduta la scelta, è ambientato sulle gradinate del maestoso Teatro Romano incluso nell’area.

La grande storia fa da cornice alla presentazione de Il Bicicletterario – IV edizione: lo scenario stupendo e suggestivo del Comprensorio Archeologico dell’Antica Minturnae, con i suoi resti romani e l’imponente teatro hanno ospitato  le riprese di questa video-presentazione, in una caldissima giornata di agosto. Eroicamente, Dafni Scotese, il video-maker di fiducia, ha guidato e diretto l’altrettanto impavido Pasquale Tucciarone attraverso le varie scene che compongono questo piccolo racconto di ‘parole in bicicletta’, mentre lo stoico Bruno Carlo, fotografo di scena, realizzava gli scatti tra i quali sarebbe stata scelta la foto per la locandina ufficiale di quest’anno.

A pagina 2 – il video dello spot realizzato da Dafni Scotese

A pagina 3 – il video del backstage a cura di BrunoC con musica originale di Andrea Carlo

A pagina 4 – Gallery fotografica del backstage

A pagina 5 – La giuria e le modalità di partecipazione

A pagina 6 – Breve resoconto partecipazione  III edizione

 

Pagina: 1 2 3 4 5 6

Comments are closed.

H24@SocialStream