Incendio boschivo colposo, condanna annullata per prescrizione

Incendio boschivo colposo, condanna annullata per prescrizione

Annullata, per intervenuta prescrizione, la condanna di un 48enne, Giovanni Boccia, accusato di incendio boschivo colposo.

Il rogo era divampato dopo l’accensione dei fuochi d’artificio in occasione della festa patronale a San Cosma e Damiano, il 29 settembre 2008.

Boccia, responsabile del materiale pirotecnico, era stato condannato nel 2013 dal Tribunale di Latina e la sentenza era stata confermata l’anno scorso dalla Corte d’Appello. Ora, però, la Cassazione ha annullato la condanna per intervenuta prescrizione.

Comments are closed.

H24@SocialStream