Omicidio al “Felix”, disposti tre rinvii a giudizio

Omicidio al “Felix”, disposti tre rinvii a giudizio

Tre rinvii a giudizio per l’omicidio avvenuto il 25 settembre 2016 all’interno della discoteca “Felix” di Latina. Il giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Cario, accogliendo le richieste fatte dal pm Luigia Spinelli, ha disposto un processo per Gheorghe Tirim, 36 anni, residente a Sezze, ritenuto l’autore del delitto, per Sebastian Bozdog, 33 anni, residente sempre a Sezze, accusato di aver preso parte alla rissa finita con l’uccisione di Marius Arinei, difesi dagli avvocati Adriana Anzeloni e Francesco Pietricola, e per il latinense Virginio Moro, l’imprenditore titolare dello storico locale, accusato di favoreggiamento.

Quest’ultimo, difeso dagli avvocati Alessandro Paletta e Flaviana Coladarci, secondo gli inquirenti avrebbe cercato di inquinare la scena del crimine, gettando segatura dove c’erano le tracce di sangue, e avrebbe aiutato i due romeni poi arrestati a fuggire.

Nel locale, dove si stava svolgendo l’elezione di Miss Romania, Arinei venne accoltellato e ucciso, sembra per un apprezzamento fatto a una ragazza.

I familiari della vittima si sono costituiti parte civile tramite gli avvocati Alessia Vita e Iazzetta e la prima udienza, davanti alla Corte d’Assise del Tribunale di Latina, è fissata per il prossimo 5 dicembre.

Comments are closed.

H24@SocialStream