“Infermieri costretti a svolgere mansioni improprie”, la denuncia Uil Fpl

“Infermieri costretti a svolgere mansioni improprie”, la denuncia Uil Fpl

La Uil Fpl Latina denucia “il grave disagio professionale che da anni subisce il personale infermieristico del P.O. Centro-Sud (ospedali di Terracina-Fondi-Formia) a causa del cronico e sistematico fenomeno del demansionamento”.

“È Pur vero che la difficile crisi finanziaria regionale ed il conseguente piano di rientro – scrive in una nota stampa il segretario generale UIL FPL Latina Dott. Giancarlo Ferrara -hanno concretamente impedito il naturale processo del turn over del personale dipendente, però la situazione del demansionamento è stata ulteriormente aggravata dalla mancata ottimizzazione delle risorse umane (OSS, OTA, ASSS, Ausiliari) indispensabili e di supporto alla professione infermieristica.”

“La scrivente ha più volte manifestato la necessità di una seria analisi rispetto al fabbisogno del personale di supporto per i servizi di degenza, tesa alla omogenea distribuzione delle poche risorse disponibili,- continua la nota- ma le assordanti grida di aiuto degli infermieri, costretti ad espletare continuamente mansioni improprie, sono state sempre e deliberatamente ignorate. Le scelte organizzative compiute, invece, hanno preferito mantenere interi reparti senza la legittima presenza del personale di supporto ed in alternativa dirottare altrove tali risorse per organizzare complesse e fantomatiche squadre di “ausiliariato a chiamata”.

“Ebbene il caos regna sovrano – continua il segretario generale UIL FPL Latina  -ed il personale infermieristico operanti in alcuni reparti (ad esempio Chirurgia ed Ortopedia P.O. Centro, Cardiologia/UTIC P.O. Sud ecc.) privi del necessario personale di supporto è obbligato e condannato, da anni, a svolgere quotidianamente con senso di abnegazione e responsabilità mansioni inferiori.”

“In ogni caso – conclude la nota – l’orientamento della giurisprudenza riconosce delle eccezioni, in quanto è possibile modificare in pejus le mansioni del lavoratore laddove l’impiego sia di breve durata, abbia carattere occasionale e consenta, comunque, l’espletamento in modo prevalente ed assorbente delle mansioni proprie della qualifica di appartenenza, purtroppo nella realtà degli ospedali Centro/Sud questo carattere occasionale dura almeno dal 2009. Infatti, nel caso di specie, sollevato dalla scrivente O.S., si evince inequivocabilmente che la presenza di personale OSS-OTA-ASSS-Ausiliario è addirittura nullo.”

“La UIL FPL Latina, per quanto sopra esposto, chiede così come sancito dalla vigente legislazione e nelle more di una rapida e definitiva assunzione di OSS, una equa ed omogenea distribuzione del personale di supporto per tutti i servizi di degenza del P.O. Centro/Sud, senza alcuna discriminazione. In difetto sarà costretta, suo malgrado, ad adire le competenti sedi legali per la tutela dei diritti e della dignità professionale dei propri assistiti.”

Comments are closed.

H24@SocialStream