Treni, raddoppio della tratta Campoleone-Aprilia: si valuta l’impatto ambientale

Avviate le procedure presso la Regione Lazio. Gli interventi previsti riguardano ammodernamento e potenziamento della linea

Treni, raddoppio della tratta Campoleone-Aprilia: si valuta l’impatto ambientale

La società Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) ha comunicato al Comune di Aprilia l’avvio delle procedure di Valutazione di impatto ambientale presso la Regione Lazio riguardanti i previsti interventi di ammodernamento e potenziamento della linea Campoleone-Nettuno e più precisamente il raddoppio della tratta Campoleone-Aprilia.

La verifica assoggettabilità a “Via” regionale è un iter dovuto ai sensi dell’art. 20 del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., che al comma 2 prevede che gli elaborati progettuali siano depositati presso la Regione e presso il Comune nel cui territorio ricade l’intervento, in modo da consentire a soggetti interessati la possibilità di accedervi, prenderne visione e presentare eventuali osservazioni.

Tali osservazioni vanno formulate nei confronti della Regione Lazio, nel termine di 45 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione dell’avviso sul Burl (11 luglio 2017) in cui è data notizia del deposito del progetto preliminare e dello studio preliminare ambientale presso l’Autorità competente (la Regione medesima).

In virtù di ciò, presso il Comune di Aprilia è possibile accedere alla documentazione relativa al progetto delle opere sostitutive del raddoppio della tratta ferroviaria Campoleone-Aprilia, comprensivo dell’Elenco Elaborati, nonché allo Studio Preliminare Ambientale. I documenti sono anche interamente scaricabili attraverso il link https://www.dropbox.com/sh/q0unoo83015z7lk/AADuFb9xRF_8vBI2lhxBK0Ksa?dl=0

Comments are closed.

H24@SocialStream