Tredici piante di marijuana coltivate vicino casa: arrestato insospettabile

Tredici piante di marijuana coltivate vicino casa: arrestato insospettabile

Trovato in possesso di tredici piante di marijuana, alte circa due metri, per un peso complessivo di venti chili, un 34enne di Aprilia, Alessandro Longhi, è stato arrestato dalla locale polizia stradale. Interrogato dai gip Laura Matilde Campoli, il giovane si è visto convalidare l’arresto e disporre come misura cautelare l’obbligo di firma in caserma.

La Polstrada di Aprilia ha scoperto la piantagione ieri, perquisendo l’abitazione dell’indagato, in via Saliceti. Alle spalle dell’immobile gli agenti hanno individuato le tredici piante e appurato che venivano innaffiate con un tubo collegato all’impianto idrico della casa del 34enne.

Quest’ultimo, difeso dall’avvocato Valentina Sartori, nel corso dell’interrogatorio si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Il sostituto procuratore Marco Giancristofaro aveva chiesto per l’apriliano i domiciliari, ma il gip Campoli, considerando anche che si tratta di un incensurato, ha ritenuto sufficiente il solo obbligo di firma.

Comments are closed.

H24@SocialStream
[ff id="1"]
[ff id="2"]