“Sport per una vita indipendente”, a Vindicio un campo di gara per atleti speciali

“Sport per una vita indipendente”, a Vindicio un campo di gara per atleti speciali

Dalla vela al running, dalla pallanuoto alla pallacanestro, dalla danza ai percorsi ludo-didattici. Fino alla grande festa della sera nel segno della musica. E’ il progetto “Sport per una vita indipendente”, che giovedì 20 luglio trasformerà il lungomare di Vindicio in un grande campo sportivo a disposizione dei ragazzi speciali del nostro territorio. All’iniziativa, promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Formia, hanno aderito diverse sigle associative che si occupano di sport e disabilità come “Basket 4ever”, “AIPD”, “Nuovi orizzonti”, “Libero autismo”, “Unitalia onlus e la cooperativa Herasmus. Al loro fianco i Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Croce Rossa, la Federazione Italiana Nuoto, il Circolo Nautico Caposele e gli operatori del CESV.

Si parte la mattina nell’area di Caposele dove, concluso l’accreditamento dei partecipanti, alle ore 10 partirà una gara velica che godrà dell’assistenza in mare offerta dai Vigili del Fuoco. Rientrati in porto, gli atleti parteciperanno ad una gara di corsa e, successivamente, nello specchio marino antistante la prima spiaggia libera di Vindicio, si sfideranno in una partita di pallanuoto, assisti dai Vigili del Fuoco e dalle unità cinofile specializzate in salvamento.

Dopo la pausa pranzo, il calendario delle attività riprende alle ore 16.30 dove tutti i protagonisti della giornata parteciperanno a “Pompieropoli”, percorso ludico-didattivo realizzato dai Vigili del Fuoco di Gaeta all’interno della pineta di Vindicio.

La pista di pattinaggio sarà dotata di canestri dove, a partire dalle ore 18, gli atleti daranno vita ad una partita di basket cui seguirà un momento ludico-sportivo promosso dall’associazione “Nuovi orizzonti” nel segno della musica e del ballo.

Dopo cena, trasferimento nell’area archeologica di Caposele dove si terrà la cerimonia di premiazione alla presenza di Eugenio Migliacci, campione paraolimpico di danza su carrozzella elettrica. Ciascun partecipante sarà premiato con medaglia messa a disposizione dalla Federazione Italiana Nuoto. La serata si concluderà a ritmo di musica con il concerto degli “Scooppiati diversamente band”.

“Sarà una grande festa – commenta l’Assessore alle Politiche Sociali Stefania Valerio –. Ringrazio le realtà che hanno aderito alla manifestazione per l’entusiasmo e la disponibilità dimostrati. Lo sport è uno strumento di dialogo, di integrazione e crescita psico-motoria, l’occasione per muoversi e stare insieme, l’opportunità per dimostrare a se stessi e a chi non ci crede che, insieme, si possono superare difficoltà e barriere, pregiudizi e rinuncia. E’ un percorso lungo e complesso. L’evento – conclude l’Assessore – vuole essere un piccolo passo in avanti verso questa direzione”.

Comments are closed.

H24@SocialStream
[ff id="1"]
[ff id="2"]