Di Rocco (Generazione Formia): “Programmazione e politica turistica assenti ingiustificati”

Di Rocco (Generazione Formia): “Programmazione e politica turistica assenti ingiustificati”

“Ha davvero dell’incredibile il bando che tutti abbiamo letto sull’animazione e promozione turistica in centro città, bando per l’estate 2017 e non per il 2018!

La denuncia, diffusa in un comunicato a mezzo stampa, arriva da Antonio Di Rocco, del gruppo cittadino ‘Generazione Formia’.

Antonio Di Rocco

“Siamo in piena estate, tra un mese inizieremo a parlare di organizzazione natalizia e a Formia siamo ancora in fase di bandi. E’ vergognoso tutto ciò, le città vicino a noi, senza andare troppo lontano, hanno da mesi un programma chiaro e completo per tutti i gusti e portafogli, da noi invece ciò non è possibile per una chiara responsabilità politica e per una mancanza di progettualità che denunciamo coerentemente ormai da 4 anni.

Già questo basterebbe per dare un giudizio pessimo sull’operato di quest’amministrazione che comunque anche dopo l’entrata in maggioranza di Forza Italia non sembra purtroppo cambiare registro.

A ciò va aggiunto che la mancanza di acqua dai rubinetti sta ulteriormente peggiorando la situazione, sono infatti molte le disdette che alberghi e case vacanza stanno ricevendo in questi giorni. A questo punto con una situazione del genere ci saremmo aspettati una qualche reazione da parte del Sindaco per cercare di salvare la già compromessa stagione turistica ed infatti puntuale arriva l’ultima genialata.

La giunta comunale ha approvato un nuovo piano tariffario per la sosta sui lungomare della città e l’utilizzo notturno dei parcheggi multipiano. Ben fatto! In una situazione di crisi in cui le attività economiche e gli stabilimenti già si trovano (il costo dei rifiuti gli è raddoppiato negli ultimi 2 anni) l’amministrazione avrà deciso di ridurre i prezzi della sosta. Ebbene no, l’amministrazione dopo tutto quello che sta succedendo “ha aumentato il costo della sosta oraria e giornaliera sui lungomare, al fine di favorire un aumento della rotazione anche nell’ottica di una progressiva riqualificazione del nostro turismo balneare”.

Crediamo davvero che non esiste nulla in questo momento di più allucinante, un provvedimento fortemente sbagliato che arriva in piena stagione “turistica non programmata”  e che servirà a dare il colpo di grazia a tutte quelle attività economiche che quotidianamente e con tanta fatica cercano di sbarcare il lunario. Intanto in rete qualche consigliere di maggioranza si “giustifica” dicendo che gli aumenti non colpiranno i residenti…

Ma in fondo a questa maggioranza ciò non interessa loro hanno promesso che faranno la Pedemontana, l’ospedale del Golfo e Il nuovo PRG, fate presto mancano pochi mesi…per fortuna dei formiani!”

Comments are closed.

H24@SocialStream
[ff id="1"]
[ff id="2"]