Articolo “diffamatorio” sul caso-contributi comunali: processo al via, per il responsabile di Formia Libera

Il blogger Vincenzo Giuffrida chiamato in causa dalla dirigente Rosanna Picano. Tutto nato da una "bussata" dell'ex segretario Lepore alla Corte dei Conti

Articolo “diffamatorio” sul caso-contributi comunali: processo al via, per il responsabile di Formia Libera

Si è tenuta giovedì, presso il tribunale di Cassino, davanti al giudice dottor Claudio Principe, la prima udienza del processo a carico di Vincenzo Giuffrida, responsabile del blog Formia Libera, per la presunta diffamazione nel “caso contributi”.

Vincenzo Giuffrida

Giuffrida, difeso dall’avvocato Gianpiero Parente, era stato rinviato a giudizio per un articolo apparso sul predetto blog. Vi si faceva riferimento ad un intervento in consiglio dell’ex segretario comunale, la dottoressa Anna Lecora, che, in quella sede, avrebbe ipotizzato delle irregolarità nell’erogazione dei contributi per eventi culturali. Dando contestualmente notizia, scriveva all’epoca Formia Libera, che ha peraltro chiuso i battenti di recente, di aver per questo bussato alla Corte dei Conti.

Rosanna Picano

La parte offesa, la dottoressa Rosanna Picano, difesa dall’avvocato Luca Scipione, si è costituita parte civile: nell’articolo si puntava in particolare il dito proprio contro la Picano, indicata tra l’altro come il dirigente municipale che “avrebbe confuso un’associazione con una srl”. E che avrebbe quindi “certificato la regolarità” delle “palesi irregolarità” sui contributi sollevate dall’allora segretario comunale.

Le parti hanno formulato le rispettive richieste istruttorie e la causa è stata rinviata al 28 marzo, quando sono in agenda la deposizione della parte offesa e l’esame dell’imputato.

Comments are closed.

H24@SocialStream