Rifiuti, anche Fauttilli contro la Raggi: “No a invio in provincia di Latina”

Rifiuti, anche Fauttilli contro la Raggi: “No a invio in provincia di Latina”

Anche l’onorevole di Priverno Federico Fauttilli, esponente di Democrazia Solidale, interviene sull’ipotesi ventilata dal Campidoglio relativa al possibile invio di rifiuti romani ad Aprilia e comunque nella provincia di Latina, che già a scatenato una levata di scudi nei giorni scorsi.

Federico Fauttilli

Il Comune di Roma – ha detto – deve programmare la costruzione degli impianti necessari per rendere la capitale autosufficiente. Vorrei quindi capire come la Raggi intenda gestire l’indifferenziato, che rappresenta ancora la maggior parte dei rifiuti prodotti nella città eterna. Ma soprattutto la sindaca Raggi si oppone a discariche e inceneritori, ma poi pensa di usare quelli delle altre regioni e di altri paesi dello stesso Lazio. Questo non va bene. Sono quindi personalmente contrario ad ogni ipotesi di invio di rifiuti capitolini ad Aprilia o in altre città pontine. Proprio la provincia di Latina risulta già essere particolarmente inquinata. Questo territorio ha dato molto, forse troppo in termini di servitù. Non è il caso di perseverare. Secondo l’ultimo rapporto della Regione Lazio su ‘Adeguamento dei siti contaminati da bonificare’ in provincia di Latina si trova il 36% dei siti inquinati del Lazio e da bonificare in quanto ritenuti ad altissimo rischio. Quindi, a maggior ragione i rifiuti debbono essere smaltiti o meglio riciclati dove si producono“.

Comments are closed.

H24@SocialStream