Elezioni a Santi Cosma, dal Movimento 5 Stelle a gamba tesa contro l’aspirante sindaco Taddeo

Elezioni a Santi Cosma, dal Movimento 5 Stelle a gamba tesa contro l’aspirante sindaco Taddeo

Dal meetup del Movimento 5 Stelle puntano il dito contro Franco Taddeo, il candidato sindaco della lista Alleanza per Santi Cosma e Damiano:

“A Santi Cosma e Damiano il MoVimento, con la sua capacità di ridare speranza ai cittadini, fa paura. Lo temono i vecchi esponenti di una politica sempre meno credibile, ma avvinghiata a quel potere gestito da sempre non a favore, ma sulla pelle dei sancosimesi. Lo dimostra chi, più di tutti, rappresenta questa vecchia politica: Taddeo. Costui si è affrettato a prendere in fitto la sede dismessa del Comitato dei pentastellati sancosimesi, con il patetico intento di godere di luce riflessa lasciata da chi lavora davvero per i cittadini. E questo intento lo ha confermato asserendo di avere nella sua lista ‘due grillini, tra cui il coordinatore dei Meetup del sud pontino, Donato De Cesare’. Ci corre l’obbligo di smentire decisamente le parole di Taddeo, che mente sapendo di mentire. Nessun appartenente a qualunque titolo al MoVimento può entrare a far parte di altri schieramenti politici. In particolare, Donato De Cesare è stato cancellato dal Meetup di Santi Cosma e Damiano da ben quattro anni. Pretendiamo da lui pubblica smentita, inoltre, per il fantomatico ruolo di ‘coordinatore del sud pontino’ che è una mera invenzione del povero Taddeo, il quale ha cercato di dare alla sua lista e ai suoi adepti un ruolo altisonante quanto fasullo e un’importanza che non ha. E non ci sorprende, viste le performance cui ci ha abituato, come la sua recentissima partecipazione ad una esercitazione con giovani studenti, svolta in una proprietà del Comune che non ha agibilità. I veri attivisti pentastellati di Santi Cosma e Damiano stanno già appurando quali gravi infrazioni sono state commesse da chi, per darsi importanza, cerca di sfruttare il credito di cui gode il MoVimento e mette a rischio i nostri giovani con comportamenti scriteriati. In ultimo, teniamo a precisare che il secondo ‘grillino’ vantato da Taddeo come facente parte della sua lista non ha mai fatto parte, a nessun titolo, del Meetup locale o del MoVimento. Tutto questo non fa che confermare la pochezza di chi da sempre non può che mistificare il nulla che offre in cambio delle promesse, perennemente disattese , che ripete da tempo immemorabile. La domanda è quella di un famoso western, ‘Per un pugno di… euro’: ‘Voi, ci credete?'”.

Comments are closed.

H24@SocialStream