Pallamano, per l’Hc Fondi è il momento della verità: esordio nella Final Eight di Coppa Italia

Pallamano, per l’Hc Fondi è il momento della verità: esordio nella Final Eight di Coppa Italia

Il momento tanto atteso è arrivato: oggi, venerdì 21 aprile, alle ore 20 l’HC Banca Popolare di Fondi farà il suo debutto davanti al proprio pubblico nella Final Eight di Coppa Italia.

La 32° edizione del prestigioso trofeo sarà ospitato, come ormai noto, dal Palazzetto dello Sport di Via Mola di Santa Maria, e costituirà un’importante occasione per tutti gli appassionati di pallamano per assistere ad incontri di buon livello tecnico, mentre i tifosi fondani potranno tifare per i propri beniamini impegnati in difficili sfide. Il primo di questi duri impegni è quello che vedrà la squadra di Giacinto De Santis opposta alla forte Terraquilia Carpi, vincitrice del girone B della serie A – 1° Divisione Nazionale. La compagine emiliana è da alcuni anni una delle più belle realtà della pallamano italiana e può contare su una rosa di tutto rispetto: il forte croato Bosnjak, top scorer della sua squadra, è il punto di forza del team allenato da Sasa Ilic, ma tante altre sono le frecce all’arco del tecnico croato. Un portiere di grande spessore come Jan Jurina, le ali Giannetta e Pivetta, i terzini Venturi e Castillo e un pivot dell’esperienza di Polito costituiscono un roster di valore, che si presenta a Fondi con la comprensibile ambizione di ben figurare.

In casa rossoblù, dove si respira aria di grande emozione ma anche voglia di rivalsa per una stagione finora al di sotto delle aspettative, gli atleti sono reduci da alcune settimane di serrati allenamenti. Nell’ultima uscita di campionato contro il Conversano i fondani hanno mostrato una buona condizione fisica, che ha consentito loro di aggiudicarsi gli ultimi tre punti della stagione. Ora gli uomini di mister De Santis si tuffano nella Coppa Italia, consapevoli delle difficoltà che li attendono, a partire proprio dalla gara contro il Carpi; sanno che per tenere testa agli emiliani ci vorrà il loro volto migliore, quello che non tollera le pause e le disattenzioni spesso rivelatesi fatali in campionato.

Giacinto De Santis , tecnico dell’Handball Club Fondi

Si mostra ottimista ma anche con i piedi per terra l’allenatore rossoblù poco prima del debutto: “Ci siamo allenati bene per disputare tre grandi partite in tre giorni, ma sappiamo che potrebbe non bastare: già contro il Carpi dovremo giocare la partita perfetta per metterli in difficoltà. Ci stiamo preparando ad un evento senza precedenti, una Final8 in casa non si gioca tutti i giorni, siamo la squadra organizzatrice e siamo qualificati per questo motivo, ma allo stesso tempo sentiamo di poterci stare con pieno diritto. Siamo tra le migliori realtà del campionato. Non partiremo certo con i favori del pronostico, nonostante giochiamo in casa, e questo la dice lunga sulla forza e completezza della rosa del Carpi: loro hanno vinto un girone molto complicato oltre che equilibrato. Tutti dicono Bolzano o Fasano per la vittoria finale nella Coppa, ma attenzione, per me il Carpi è la maggiore candidata alla vittoria finale, sempre se passerà il primo turno…”. Per quanto riguarda l’approccio al match, questa l’opinione di De Santis: “Non dovremo fare l’errore di andare al loro ritmo, dovremo giocare una pallamano veloce sia di testa che di gambe, abbiamo qualità e rotazioni per farlo nel migliore dei modi. I ragazzi sono tranquilli, conoscono i molti pregi e i pochi difetti del Carpi, per questo motivo dico che sarà una bella partita. Sarà la partita più importante mai giocata dall’HC Fondi in questo palazzetto. Noi ci proveremo, proveremo a fare la Storia!”.

Comments are closed.

H24@SocialStream