Crollo a Ventotene, chiesta in Appello la conferma delle condanne

Questa mattina in Corte d’Appello a Roma il procuratore generale ha chiesto la conferma delle condanne emesse in primo grado per la morte di Sara Panuccio e Francesca Colonnello. Le due studentesse romane rispettivamente di 13 e 14 anni morirono nell’aprile del 2010 a causa del crollo di un costone mentre si trovavano in gita a Cala Rossano sull’isola di Ventotene.

In primo grado l’allora sindaco di Ventotene Giuseppe Assenso nonché il responsabile dell’ufficio tecnico Pasquale Romano erano stati condannati a due anni e quattro mesi invece,  l’ex sindaco Vito Biondo e l’ingegnere del Genio Civile Luciano Pizzuti erano stati condannati entrambi a un anno e dieci mesi. Il tribunale aveva disposto anche le provvisionali a favore dei familiari delle due vittime per 2,5 milioni di euro.

Tags
Vai alla homepage di

Leggi anche

Top