Volley, A2 femminile: sconfitta casalinga per l’Omia Cisterna

Vittoria per l’Entu Olbia nell’anticipo della 22^ giornata della Samsung Gear Volley Cup A2: la formazione sarda, infatti, si è imposta per 3-0 sull’Omia Cisterna (21-25; 21-25; 16-25). Classifica invariata per Cisterna che vede Mondovì (con la sconfitta al tie break), portarsi a cinque lunghezze.

La squadra di Droghei, orfana del capitano Maruotti, non riesce a risolvere la partita in favore. Il team gioca ancora con poca lucidità, molti errori nei momenti chiave e l’Olbia ne approfitta ripagando la sconfitta dell’andata.

Droghei schiera Modena, Bulajic, Bacciottini, Barboni, Borelli, Ventura, libero Marinelli. Risponde Galli con Carraro, Villani, Tangini, Lotti, Angelina, Mabilo, libero Maggipinto.

Subito nel vivo la gara, le squadre lottano punto a punto nella prima parte (4-4), primo vantaggio Olbia 5-6, ma Barboni pareggia. Olbia spinge ancora (6-8). Arianna Barboni inizia alla grande e mura l’8 pari. L’Entu si spinge sul 8-10, ma ancora Barboni con un ace sistema la situazione (11-11). Le sarde si portano sull’11-15, ma è il muro di Modena a pareggiare di nuovo i conti (15-15). Lo scontro ancora equilibrato ma Olbia è avanti (17-19; 18-21): è battaglia fino al 21-23, ma le sarde chiudono il primo parziale con il punteggio di 21-25.

Secondo set, ancora equilibrio nella prima parte, Olbia prova l’allungo (7-11, time out Omia), ancora le sarde avanti con il punteggio di 10-15, che presto diventa 10-18 con l’ace di Lotti: Droghei costretto al time out. Lotta in campo, ma l’Entu si mantiene in vantaggio. Cisterna si tiene nel set (20-23), ma non per molto: Olbia chiude 21-25.

Terzo parziale a marca Olbia, che rifila l’1-5 iniziale. Reazione a metà delle cisternesi e le sarde ne approfittano, time out Droghei sul 5-10 che, presto, diventa 7-14 e il gioco si ferma nuovamente su richiesta di Cisterna. L’Omia non tiene il ritmo e le sarde hanno vita facile (13-20). L’Entu chiude agevolmente il match con il punteggio, nel terzo parziale, di 16-25.

Quattro le partite in programma, compresa quella in casa con il Mondovì. La prossima è a Chieri, che si è vista superare dalle cisternesi nella gara di andata. Nella parte alta il Lardini perde la sua seconda partita stagionale ed il Pesaro si rifà sotto a soli 6 punti di distacco”.

OMIA CISTERNA – ENTU OLBIA 0-3 (21-25, 21-25, 16-25)

OMIA CISTERNA: Bacciottini, Fusari, Borelli 2, Barboni 15, Modena 5, Mariani, Marinelli (L), Bulajic 5, Ventura  Ferreira 12. Non entrate; Mariani, Pizzuti. All. Droghei

ENTU OLBIA: Carraro 3, Lotti 9, Mabilo 8, Maggipinto (L), Villani 8, Tangini 11, Angelina 13. Non entrate Bateman, Formenti, Whitaker, Iannone. All. Galli.

ARBITRI: Cavalieri, Giorgianni

Cisterna: ricezione 58% (36%), attacco 40%, ace 2 (err. 13), muri pt. 6

Olbia: ricezione 76% (50%), attacco 47%, ace 7 (err. 8), muri pt. 8

NOTE – durata set: 22′, 24′, 23′; tot: 69′.
.

Vai alla homepage di

Leggi anche

Top