Carico di oppio in auto, negano e restano in carcere

Carico di oppio in auto, negano e restano in carcere
Hanno negato tutti. Sia il conducente dell’auto che i passeggeri. E tutti hanno detto al gip Mara Mattioli di non sapere nulla di quel carico di oppio trovato loro dai carabinieri, quando domenica scorsa sono stati arrestati. Una versione dei fatti che non ha convinto il giudice. Per i quattro indiani finiti in manette ad Aprilia il gip Mattioli ha così disposto la misura della custodia cautelare in carcere e ora, difesi dagli avvocati Angelo Palmieri e Sinuhe Luccone, si preparano a ricorrere al Riesame.
Gli indagati sono stati arrestati in via Genio Civile dopo che, due ore e mezza prima, non si erano fermati all’alt loro imposto da una pattuglia dell’Arma in via La Cogna. Gli indiani sono stati bloccati così dopo essere stati anche inseguiti dai carabinieri e dopo aver speronato la gazzella nel  tentativo di guadagnare una via di fuga.
Nella loro auto è stato trovato un chilo e 237 grammi di oppio, oltre a 4.642 euro in contanti. 

Comments are closed.

H24@SocialStream
[ff id="1"]
[ff id="2"]