La scuola di Sezze partecipa alla “Notte nazionale del Liceo Classico”

La scuola di Sezze partecipa alla “Notte nazionale del Liceo Classico”

La Notte del Liceo Classico di Sezze si svolgerà, quest’anno, tutta all’interno dei locali del museo comunale di Sezze, messi a disposizione dall’amministrazione della città. La scelta di un luogo così importante per la comunità setina è volta a sottolineare il radicamento del Liceo Classico di Sezze nella storia, nella tradizione e nella cultura della città.

Inizierà alle ore 18 con la proiezione dello stesso video che, in contemporanea con tutti i Licei Classici aderenti all’iniziativa, verrà proiettato come inizio delle sei ore di iniziative. A seguito del video verranno letti alcuni versi dell’Antigone di Sofocle in greco e in italiano. Dopo questi primi momenti identici per tutti i Licei Classici d’Italia aderenti all’iniziativa, inizierà la parte autonomamente organizzata dal Liceo Classico di Sezze, costituita da quattro momenti.

Il primo momento inizierà alle 18,30 e sarà costituito da un Convegno dal titolo ‘Attualità del Liceo Classico’. Con esso si cercherà di sfatare il mito secondo il quale il Liceo Classico sarebbe ormai una scuola sorpassata, incapace di rispondere alle esigenze della contemporaneità, che richiederebbero soprattutto competenze scientifiche e professionali in genere, per la trasmissione delle quali il Liceo Classico sarebbe non adatto. A riportare la propria esperienza, in particolare su quanto abbia significato per loro la formazione classica, saranno alcuni ex alunni del Liceo Classico di Sezze, qui diplomatisi negli ultimi anni e ora già impegnati con successo in attività professionali in ambito scientifico (Ingegneria spaziale, Astronomia e Astrofisica, Chimica…). Il Convegno, oltreché a tutti gli interessati, è particolarmente rivolto a i ragazzi e ai genitori che, dovendo scegliere l’indirizzo di studi per la scuola superiore, siano intenzionati a capire l’utilità del Liceo Classico per una formazione approfondita capace di allargare al massimo la possibilità di scelta del proprio percorso di studi universitario.

Alle ore 20, sempre presso i locali del Museo, per consentire a tutti coloro che volessero proseguire la partecipazione alla Notte del Liceo Classico di evitare di tornare a casa, verrà offerto un buffet.

Alle ore 21, verrà dato spazio alla creatività degli alunni del Liceo Classico di Sezze che presenteranno dei quadri viventi riproducenti importanti opere della storia dell’arte figurativa ispirate alla Classicità greca e latina.

Alle 22, sarà la volta del momento intitolato ‘Non solo tragedie’, in cui si cercherà di sfatare un altro mito che circonda il Liceo Classico: quello di essere un indirizzo di studi serioso e chiuso nel passato. Gli alunni del Liceo Classico di Sezze presenteranno letture moderne e interpretazioni comiche del mondo Greco e Latino.

Alle 23, ancora gli alunni del Liceo Classico guideranno tutti gli interessati alla visita di tre piccoli tesori conservati all’interno delle sale del Museo di Sezze: una statuetta di Arianna abbandonata a Nasso da Teseo, il basamento di un tavolo che allude al mito degli Argonauti e un basamento votivo con una scritta in esametri greci.

L’intera manifestazione verrà chiusa alla mezzanotte con la lettura, in contemporanea con tutti i Licei Classici aderenti del Lamento di Danae di Simonide, anche questa volta in greco e in italiano. Saranno presenti, con interventi in apertura e chiusura della manifestazione, la Dirigente scolastica dell’ISISS “Pacifici e De Magistris” di Sezze, prof.ssa Anna Giorgi e il sindaco dott. Andrea Campoli.

Comments are closed.

H24@SocialStream